LA SELEZIONE PUBBLICA

Concorsone L’Aquila, tra i 3.146 idonei ci sono 619 precari della ricostruzione

Formez: «buona performances per i concorrenti con esperienza»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2746

Concorsone L’Aquila, tra i 3.146 idonei ci sono 619 precari della ricostruzione
L'AQUILA. Tra i 3.146 idonei (3mila più 146 ex aequo) del concorsone aquilano ci sono anche 619 precari che già lavoravano alla ricostruzione aquilana (il 19%).

Il numero lo fornisce il Formez.  Il numero delle domande presentate da oltre 750 candidati che hanno dichiarato di poter accedere alla riserva prevista dal bando per chi aveva operato per oltre un anno nel processo di ricostruzione (la documentazione che attesta i requisiti previsti dal bando deve essere ancora consegnata e verificata), era pari a 2.384, con una effettiva successiva candidatura pari a 2008 (84%).
Il numero di queste candidature che ha raggiunto l’idoneità è pari a 619, con una percentuale di idoneità pari al 31% a fronte di una percentuale del 13% registrata per gli altri concorrenti.
Anche il punteggio medio dei candidati idonei dichiaratisi “riservisti” è risultato superiore alla media generale. In tutti i profili concorsuali la quota dei candidati che hanno già operato nella ricostruzione supera significativamente la quota di riserva.
Le domande di partecipazione al Concorso sono state in totale 36.726. La partecipazione totale alle prove di preselezione  è stata di 21.564, pari al 58,7%, molto più alta della media nazionale dei concorsi pubblici, grazie anche al limitato intervallo di poco più di 3 mesi tra l’uscita del bando e l’esecuzione delle prove, ed al servizio costante di assistenza fornita ai candidati .
 Il numero di candidature idonee è pari a 3.179 (56% uomini, 44% donne), con l’ammissione di 179 candidature oltre i 3.000 previsti, per via dell’ammissione di molti candidati con punteggio ex-aequo. Il numero delle idoneità di coloro che hanno operato nella ricostruzione è pari al 19,5 % del totale.