IN AULA

Processo Ciclone: pm chiede sei anni per Cantagallo

Chiesta assoluzione per Gallerati

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2823

Processo Ciclone: pm chiede sei anni per Cantagallo

PESCARA. Sei anni di reclusione per l'ex sindaco di Montesilvano Enzo Cantagallo.
E’ questa la richiesta avanzata questa mattina dal pm Gennaro Varone al termine della sua requisitoria davanti al collegio del tribunale di Pescara, presieduto dal giudice Carmelo De Sancti nel processo relativo all'inchiesta Ciclone, che nel novembre 2006 travolse l'allora amministrazione comunale di Montesilvano con l'arresto dello stesso sindaco.
I sei anni sono stati chiesti per i reati di associazione per delinquere, corruzione, abuso, e calunnia. Sempre per l'ex sindaco è stata chiesta l'assoluzione per un reato di corruzione e per un altro il non doversi procedere per prescrizione.
La Procura ha invece chiesto l'assoluzione dall'associazione per delinquere per Renzo Gallerati, predecessore di Cantagallo. Anche per Gallerati è stato chiesto il non doversi procedere per prescrizione di alcuni reati che gli erano stati contestati. In totale nel procedimento sono coinvolte 32 persone e 7 società. Per quasi tutti gli imputati sono state chieste condanne.
Nel corso della precedente udienza il pm aveva parlato di «istituzioni agli ordini di amministratori spregiudicati», «completa destrutturazione del procedimento amministrativo per arricchimenti personali» e ha descritto gli imputati come persone che «hanno agito per ingordigia».