FISCO

«Falso commercialista derubava clienti», sottratto 1 milione di euro

L'inchiesta è chiusa, 58 le parti offese

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1737

«Falso commercialista derubava clienti», sottratto 1 milione di euro
PESCARA.  La procura di Pescara ha chiuso l'inchiesta riguardante Giacomo Bellini, il falso commercialista che, secondo l'accusa, avrebbe intascato i soldi dei contribuenti a cui si offriva di pagare le tasse.

In totale, per gli investigatori, avrebbe sottratto oltre un milione di euro. L'avviso di conclusione delle indagini è stato emesso dal pm Silvia Santoro, titolare dell'inchiesta.
Bellini, nel febbraio dello scorso anno è stato anche arrestato al casello autostradale di Brecciarola mentre stava andando in aeroporto per volare in Argentina. Gli inquirenti sostengono che quella fosse una vera e propria fuga ma lui ha parlato invece di un viaggio di piacere programmato già da tempo.
I reati contestati sono quelli di truffa aggravata, falso e appropriazione di titolo. Cinquantotto complessivamente le parti offese, tra cui pensionati, piccoli artigiani e commercianti. Secondo gli inquirenti, il falso commercialista si faceva consegnare dai propri clienti il denaro da versare all'erario, ma poi non effettuava il pagamento, trattenendo l'intera somma per fini personali.
L'inchiesta della Procura di Pescara era stata avviata a gennaio 2011, quando i finanzieri hanno iniziato a ricevere una serie di denunce di contribuenti che si erano affidati al finto commercialista e consulente fiscale, per il pagamento delle tasse e dei vari contributi previdenziali ed assistenziali, nonché in alcuni casi per la tenuta della contabilità di attività commerciali.
Il metodo adottato è sostanzialmente lo stesso per tutti: il Bellini si faceva consegnare dai vari contribuenti il denaro da versare all’erario e poi non effettuava il pagamento, trattenendosi l’intera somma per fini personali. Un dramma senza fine per i cittadini truffati che si sono rivolti alla Guardia di Finanza di Pescara, in alcuni casi anche solo per avere consigli sulla propria posizione fiscale. Da parte sua Bellini ha sempre respinto le accuse.