RELIGIONE

La reliquia del sangue di Giovanni Paolo II arriva a Vasto

Dieci giorni in città per i fedeli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2912

La reliquia del sangue di Giovanni Paolo II arriva a Vasto

 VASTO. La reliquia del sangue del beato Giovanni Paolo II sarà esposta nella parrocchia di San Paolo Apostolo a Vasto dal 9 al 18 novembre.

L'arcivescovo della diocesi di Chieti-Vasto, monsignor Bruno Forte, ha voluto questo evento nel programma delle proposte diocesane per vivere l'Anno della Fede aperto dal Santo Padre Benedetto XVI l'11 ottobre scorso. Durante i dieci giorni di esposizione si terranno degli incontri, varie celebrazioni eucaristiche e momenti di riflessione sulla vita e il pontificato di Giovanni Paolo II, morto il 2 aprile 2005. Interverranno, tra gli altri, il segretario generale della Cisl, Raffaele Bonanni, il presidente della Figc, Giancarlo Abete, il giornalista Rai Fabio Zavattaro e l'attrice Claudia Koll.

La reliquia - il sangue di Giovanni Paolo II prelevato il 2 aprile 2005 per accertamenti medici - e' custodita in un'ampolla opera dello scultore trevigiano Carlo Balljana.  A portarla a Vasto sarà monsignor Slawomir Oder, postulatore della causa di beatificazione e canonizzazione di Karol Wojtyla. La reliquia verrà esposta nella chiesa San Paolo Apostolo per tutti i 10 giorni di permanenza dalle 8 alle 23.30.  Il 12 novembre il reliquiario verrà esposto anche nel carcere di Vasto. L’evento è stato annunciato dal cappellano don Angelo Di Prinzio che ha invitato tutta la comunità penitenziaria a vivere «giorni di preghiera e di fede partecipando alle cerimonie religiose programmare presso il carcere».