SICUREZZA IN CITTA'

Sicurezza Montesilvano, arrivano 40 telecamere. Ecco dove

Investimento da 300 mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3229

Iovine e Marsiglia

Iovine e Marsiglia

MONTESILVANO. Circa 40 videocamere, per un importo di lavori di 300 mila euro, saranno posizionate nei punti nevralgici della città.

L’obiettivo prioritario è quello di potenziare la vigilanza della sicurezza urbana. E’ questo il primo step del progetto “Città sicura”, previsto con delibera di giunta e presentato in conferenza stampa dal sindaco Attilio Di Mattia, alla presenza dell’esecutivo al completo, del Comandante dei Vigili Urbani, Antonella Marsiglia, e dell’Ingegnere Gianfranco Niccolò, responsabile di settore.
«Abbiamo dato concretezza – ha dichiarato il sindaco Di Mattia – alla richiesta di una maggiore sicurezza della città con un investimento iniziale di 300 mila euro. Un punto del programma che oggi è diventato un servizio concreto per la città che da anni attendeva un progetto di videosorveglianza. Noi abbiamo mantenuto la parola ed allo stesso tempo dato una risposta immediata ai cittadini dopo i recenti fatti di cronaca. Insieme al capitano della compagnia dei carabinieri di Montesilvano, Marinelli ed alla comandante dei Vigili urbani, Marsiglia, in sinergia con il prefetto, abbiamo individuato 65 punti nevralgici della città. Il primo step toccherà i primi 40 punti dove verranno installate le telecamere. Il progetto è stato studiato in moduli, in modo da poter coprire, in un secondo momento, tutto il territorio comunale».
«In questa prima fase abbiamo dato priorità – ha aggiunto l’assessore alla Sicurezza, Vittorio Iovine, - al controllo delle zone a confine, cioè le vie di accesso e di uscita della città, al fine di poter individuare il transito dei veicoli di malavitosi. Inoltre sono state inserite le vie intermedie dove la casistica indica una probabilità maggiore di azioni illegali. Con il termine sicurezza, è bene sottolinearlo, vogliamo intendere anche la difesa del patrimonio contro atti vandalici e mi riferisco alle strutture pubbliche ed ai parchi, ed il contrasto dell’abbandono dei rifiuti ingombranti, il cui recupero costa molti soldini ogni anno all’amministrazione comunale. Contiamo, in questi cinque anni, di ampliare a tutto il territorio comunale, laddove necessario, questo progetto, intanto anticipo che abbiamo chiesto ai commercianti ed imprenditori di dare un contributo e provvedere per le loro attività».
«Finalmente – ha rimarcato l’assessore alla viabilità, Feliciano D’Ignazio – dopo tante promesse disattese, la città di Montesilvano potrà godere del progetto di videosorveglianza. Le videocamere avranno tecnologie diverse in base alle esigenze, alcune registreranno ed altre manderanno il segnale direttamente alla sala controllo che sarà posizionata nella sede della polizia municipale. E’ una risposta importante e concreta alla cittadinanza ed il fatto che oggi siamo qui a presentarla con il sindaco e tutta la giunta presenti, è un segnale fortissimo della condivisione totale del progetto e della sua importanza».

DOVE SARANNO POSIZIONATE
Infine, il comandante Marsiglia e l’ingegnere Niccolò hanno spiegato la scelta della localizzazione dei punti del primo step del progetto. «Abbiamo individuato – ha detto la comandante Marsiglia - i punti di fuga dei malintenzionati, come le zone di confine , ma anche quelle del Colle ed anche quelle vie intermedie dove solitamente vengono abbandonati i rifiuti, come via Saragat, alcune zone della Vestina e del Lungofiume».
Di seguito elenco delle prime vie localizzate per la successiva installazione delle videocamere:
Intersezione via Maresca- via Aldo Moro
Intersezione via Piceni — lungofiume
Stazione ferroviaria
Intersezione via Vestina- confine Cappelle
Intersezione via De Gasperi-strada comunale per Spoltore
Intersezione via Togliatti — piazza Giardino Montesilvano colle
Intersezione c.so Umberto — viale Europa
Piazzetta S. Paolo,
Intersezione via S. Domenico / piazza Trisi
Via Saragat (metà tra via Verrotti e via Tommaseo)
Via Chiarini (altezza benzinaio- vigili del Fuoco),
Via fosso foreste (area interessata la deposito incontrollato di rifiuti)
Via lungofiume, altezza depuratore
Piazza Diaz,
Piazza Pertini
Via Rimini
Retropineta palazzo gemelli
Retropineta via Torrente Piomba,
Retropineta via Metauro,
Parco scuola media di via Olona (lato strada parco)
Piazza Lanciano
Parcheggio via Michetti
Via vestina altezza via Giovi, piazza Guy-Moll
Via Aldo Moro altezza via Petrarca
Autoparco
Cimitero
Parco Di Resta via Oglio,
Parco madre Teresa di Calcutta in via Sardegna,
Via Chieti altezza via L'Aquila,
Corso Umberto / Via Adige,
Via Chiarini - Via Verrotti,
Intersezione Via Verrotti-Via De Gasperi,
Intersezione Corso Umberto - Via Cavallotti,
Intersezione c.so Umberto - via Marinelli,
rotatoria cimitero,
via Saragat (altezza sottovia confine con Pescara),
Via Egitto- zona industriale,
Via Verga/via Ariosto