Incidente mortale all'alba. Tre morti e due feriti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3590

ANCONA. Domenico Di Bonaventura, 43 anni e Mirco Alessandrini di 34, entrambi abruzzesi sono morti la scorsa notte in un incidente sull'A14. Con loro ha perso la vita anche Domenico Piccioni, 67 anni della provincia di Ancona.

Altre due persone sono rimaste ferita. L'incidente è avvenuto alle prime luci dell'alba di oggi, tra le 5 e le 6, al km 211+200 tra Ancona nord e Senigallia. Secondo la ricostruzione della polizia stradale intervenuta sul luogo dell'incidente a provocare il sinistro sarebbe stata una Citroen C3 guidata da Piccioni.

L'uomo, dicono gli agenti della stradale, avrebbe imboccato contromano, non accorgendosene, l'ingresso nella carreggiata.

All'improvviso si sarebbe trovato difronte il Fiat Doblò con a bordo i due abruzzesi e un ascolano, tutti lavoratori pendolari che stavano andando sul posto di lavoro. L'impatto è stato fortissimo. A nulla è valso il tentativo di frenare e lo scontro ha ridotto i due veicoli in un ammasso di lamiere. Sul posto sono arrivati personale del 118 e i vigili del fuoco.

Ai soccorritori non è rimasto che accertare la morte sul colpo di tre persone e il ferimento di una quarta persona, il passeggero ascolano a bordo del Doblò. Quest'ultimo è in prognosi riservata.

E' rimasta ferita anche una quarta persona che viaggiava a bordo di una Mercedes. L'automobilista è andato a scontrarsi contro il furgone Doblò già fermo dopo l'incidente. Entrambi i feriti sono ricoverati all'ospedale di Senigallia. Il primo è in gravi condizioni mentre il secondo avrebbe riportato ferite più lievi.

La Procura di Ancona ha aperto una inchiesta. Per le operazioni di soccorso e i rilievi della polstrada, il tratto autostradale è stato chiuso per circa 3 ore e mezza, e riaperto intorno alle 5.

04/04/2011 14.16