DISSERVIZI

Pineto, altro ufficio postale a rischio chiusura

Il gruppo consiliare Sinistra Unita presenta una mozione al sindaco Monticelli

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1317

Pineto
PINETO. Un ennesimo sportello postale a rischio chiusura.

Succede a Pineto dove l’ufficio di Poste Italiane, nella frazione di Mutignano, rischia di essere soppresso. Il gruppo consiliare Sinistra Unita ha presentato una mozione al sindaco, Luciano Monticelli. La decisione di Poste Italiane rientra nel piano di riordino che tende chiudere gli uffici nelle località di minori dimensioni. L’azienda ha previsto nella provincia di Teramo il taglio di 30 uffici postali. Solo dopo un intervento delle amministrazioni interessate ne sono stati salvati sei: si tratta dello sportello di Faraone 522 abitanti, Poggio San Vittorino (365 abitanti), Rocche di Civitella (190 abitanti), Villa Petto (261 abitanti), Guardia Vomano (466 abitanti).
La frazione di Mutignano, invece, conta circa 700 abitanti. La soppressione dello sportello, ha sottolineato la Capogruppo Tiziana Di Tecco, «provocherà grandi disagi soprattutto agli anziani che si vedranno costretti a recarsi agli uffici di Pineto, già sovraffollati».
La notizia di una possibile chiusura circola da luglio scorso. Il sindaco Monticelli ha dichiarato a mezzo stampa che questa possibilità avrebbe costituito una vera e propria tragedia. «Non sembra che l’amministrazione abbia posto in essere misure idonee o necessarie ad evitare la chiusura dell’ufficio postale», ha sottolineato il gruppo.
L’unica possibilità per scongiurare la chiusura degli sportelli, secondo Sinistra Unita, è quella di creare delle multiutility che offrano non più solo servizi postali tradizionali.
La mozione impegna il sindaco e la Giunta a promuovere presso Poste Italiane tutte le misure per il mantenimento del servizio e chiede a Poste Italiane di non chiudere i battenti senza il confronto con l’amministrazione.
 La zona, abitata da circa 800 abitanti e dista circa 10 chilometri dai Comuni limitrofi, non dispone di una rete di collegamenti pubblici con gli altri centri abitati e non è servita da sportelli bancari.