ARRESTO

Abruzzo. In moto da Milano per portare un chilo di cocaina: arrestato

La Finanza ha fermato l’uomo sulla A14 dopo aver tentato la fuga

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2145

pattuglia finanza
TERAMO. Ancora un sequestro di sostanze stupefacenti lungo l’asse autostradale A14.

La Guardia di Finanza di Giulianova ha intercettato un chilogrammo di cocaina trasportata da un motociclista, F.D. di anni 21, proveniente da Milano, all’interno dello zaino. Inutile il tentativo di fuga dell’uomo.

I finanzieri nel corso di un servizio volto al controllo del territorio ed alla prevenzione e repressione del traffico di sostanze stupefacenti, organizzato in ambito provinciale mediante l’utilizzo di posti fissi e pattuglie in movimento, hanno notato sul tratto autostradale A14 un motociclista che si era fermato più volte nelle aree di sosta. Per questo la pattuglia delle fiamme gialle ha deciso di bloccare la moto.
Al casello autostradale A14 di Val Vibrata, i finanzieri gli hanno intimato l’alt ed il motociclista, a bordo della snella e potente moto, alla vista dei militari, aumentava la velocità per poi essere bloccato qualche chilometro oltre «dal dispositivo messo in atto dalle Fiamme Gialle».
I militari hanno chiesto al fermato i documenti di riconoscimento e la ragione per la quale, alla vista del controllo avesse aumentato l’andatura.
L’uomo è però sembrato molto nervoso e imbarazzato agli agenti che hanno proceduto alla ispezione della moto e dello zaino trasportato dal motociclista entro il quale hanno rinvenuto due involucri di cellophane avvolti in nastro adesivo di colore grigio contenenti sostanza stupefacente di colore bianco, presumibilmente cocaina, confermata essere tale all’esame del narcotest.
Interessato il magistrato di turno, è stato disposto l’arresto e la carcerazione del fermato presso la Casa Circondariale di Castrogno, in attesa di ulteriori disposizioni dell’autorità giudiziaria.