IL DRAMMA

Lasciata da fidanzato, 30enne si impicca in stanza hotel

Ieri sera una lite con il compagno

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5759

Lasciata da fidanzato, 30enne si impicca in stanza hotel
PESCARA. Presa dallo sconforto dopo essere stata lasciata dal fidanzato, si suicida impiccandosi al box doccia con la cinta di una vestaglia in una stanza d'albergo.

A togliersi la vita, a Montesilvano, è stata una trentenne originaria di Torino, che da alcuni giorni risiedeva in un hotel della cittadina adriatica. A trovare il cadavere, nel primo pomeriggio, sono stati la sorella della donna e il fidanzato della sorella, anch'essi provvisoriamente in Abruzzo.
Stando alle prime informazioni, la trentenne - che da tempo aveva lasciato Torino per lavori saltuari nei centri della costa adriatica - ieri sera, dopo una lite, sarebbe stata lasciata dal compagno.
E' stato l'uomo, rintracciato in giornata, a raccontare agli investigatori della discussione. Nella stanza è stato trovato un biglietto contenente una sorta di testamento. Il corpo della donna è stato trasferito all'obitorio dell'Ospedale di Pescara, dove è in corso l'ispezione cadaverica. Sull'accaduto indagano i Carabinieri della Compagnia di Montesilvano.