SANGUE SULLE STRADE

Provocò incidente mortale in cui morì un giovane: denunciato dai carabinieri

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3288

incidente moto
LANCIANO. Un uomo di 33 anni di Santa Maria Imbaro è per i carabinieri di Lanciano il responsabile dell’incidente stradale in cui ha perso la vita il giovane di 23 anni di Lama dei Peligni, Tiziano Conicella.

Secondo la ricostruzione effettuata dai militari alla base dell’incidente ci sarebbe stato un  sorpasso di un mezzo agricolo da parte del 33enne che era alla guida di un mezzo pesante.
L’incidente è avvenuto lo scorso venerdì pomeriggio, sulla provinciale 95 che da Casoli porta a Fara San Martino.
Tiziano Conicella, su una moto di grossa cilindrata, una Honda 1000, sopraggiungeva nella direzione opposta al tir e all’improvviso si è trovato il mezzo sulla sua carreggiata. L’impatto è stato fatale.
Tiziano è morto sul colpo, inutili sono stati i soccorsi pure giunti sul posto in breve tempo.
Il conducente del tir e' stato sottoposto agli esami del caso, risultando negativo all'alcol test.
Da una serie di rilievi e da testimonianze assunte dalla compagnia di Lanciano i carabinieri oggi hanno chiuso le indagini e deciso di denunciare il 33enne di Santa Maria Imbaro alla procura della repubblica. Per lui l’accusa è pesante: omicidio colposo.