Due pedoni investiti, sono gravi

Un caso nel Pescarese e l’altro a Teramo

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3436

PEDONE ATTRAVERSA
ABRUZZO. Due casi diversi, a poche ore di distanza l’uno dall’altro.

Il primo incidente è avvenuto questa mattina nel Pescarese. Un uomo di 62 anni è rimasto gravemente ferito a Passo Cordone, dopo essere stato investito. Z.P., queste le iniziali del nome del ferito, è stato ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurochirurgia dell'ospedale di Pescara.
Stando ad una prima ricostruzione è stato investito mentre attraversava la strada (in quella zona non ci sono le strisce pedonali). A prenderlo in pieno è stata una Citroen C1 condotta da una donna di Villa Celiera che si stava immettendo dalla strada provinciale 81 sulla strada provinciale 18 e non avrebbe visto il pedone a causa del sole abbagliante.
Ha riportato un trauma cranico. E' stato trasportato nel capoluogo adriatico dall'elicottero del 118. I rilievi dell'incidente sono stati eseguiti dalla polizia municipale di Loreto Aprutino, che chiarirà la dinamica. L'auto e' stata posta sotto sequestro.
Il secondo caso è avvenuto invece a Teramo. A farne le spese un altro pedone investito però non da un’automobile ma da una bicicletta.
Secondo quanto emerso dai primi rilievi, l’uomo, 85 anni, è stato investito e ferito da un ciclista mentre attraversava sulle strisce pedonali sulla Strada statale 16 a Tortoreto. L'anziano e' stato colpito in pieno dal ciclista, un uomo di 52 anni di Monteprandone (Ascoli Piceno), all'altezza dell'incrocio. Il pedone si trova ricoverato in rianimazione all'ospedale di Teramo per trauma. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri l'anziano avrebbe attraversato sulle strisce con il disco rosso per il pedone.