SICUREZZA IN CITTA'

Pescara. Rapina una prostituta, minorenne arrestato dai carabinieri

Un altro ragazzo arrestato a Pescara per droga

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1925

Pescara. Rapina una prostituta, minorenne arrestato dai carabinieri
MONTESILVANO. Un sedicenne finito in manette per rapina e lesioni e un suo coetaneo arrestato per droga.

Questa mattina i Carabinieri del Nor della Compagnia di Montesilvano e la polizia di Pescara hanno proceduto all’arresto di un ragazzo di 16 anni, residente a Pescara.
Il giovane è ritenuto responsabile del reato di rapina e lesioni, in concorso con altre persone, ai danni di una prostituta di nazionalità rumena 19enne mentre stava esercitando la propria attività sulla Nazionale, nel territorio di Marina di Città Sant’Angelo.
I quattro giovanissimi complici, di età compresa tra i 15 e i 18 anni, sono stati arrestati subito dopo il fatto dai Carabinieri della Compagnia di Montesilvano, mentre lui era riuscito a dileguarsi.
Il minorenne arrestato oggi deve rispondere anche del reato di ricettazione della targa di un ciclomotore, nonché di false attestazioni sulla propria identità rilasciate al personale che lo ha sottoposto a controllo, in una precedente occasione.
Mentendo, però, non ha tenuto conto di essere un volto già conosciuto alle forze dell’ordine per i suoi trascorsi. E’ responsabile anche di guida senza patente poiché è stato sorpreso, in un secondo momento, alla guida di un’autovettura.
L’arresto di oggi è avvenuto in esecuzione della misura cautelare in carcere emessa dal Gip del Tribunale per i Minorenni dell’Aquila, Silvia Reitano, su proposta del pm Antonio Altobelli, che ha proceduto alla riunione dei vari procedimenti penali pendenti nei confronti del sedicenne.
Il giovane, al termine degli accertamenti, è stato condotto nell’Istituto penitenziario minorile di Roma – Casal del Marmo – a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

DROGA: ARRESTATO MINORENNE A FONTANELLE
Questa mattina, invece, i Carabinieri di Pescara hanno arrestato un 16enne pescarese, con precedenti di polizia.
Il minore vive nel quartiere “Fontanelle”: i militari lo hanno sottoposto a perquisizione personale, trovandolo in possesso di un involucro contenente 2 grammi di marijuana occultato negli slip. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire e sequestrare ulteriori 80 grammi di marijuana nascosti all’interno di un magazzino di pertinenza della sua abitazione.
Alla luce dei fatti il giovane è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni di L’Aquila che, condividendo le risultanze investigative dei Carabinieri del Nor ha richiesto ed ottenuto il provvedimento cautelare.
Nonostante la giovanissima età il minore si è già reso autore di altri reati, quali l’aggressione di un residente in via Caduti per servizio avvenuta lo scorso luglio e la ricettazione di un contrassegno identificativo di un ciclomotore risultato oggetto di furto.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato presso l’istituto di pena per minorenni “Casal del Marmo” di Roma, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.