LA SCOPERTA

Carsoli. Scoperta ucraina morta in casa da tre mesi

Si sospetta decesso per cause naturali

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1989

CARSOLI

CARSOLI. Sarebbe morta per cause naturali la donna di 44 anni ritrovata nel suo appartamento a Carsoli.
La morte però risalirebbe ad oltre tre mesi fa.
La donna, extracomunitaria, di nazionalità ucraina, aveva un normale permesso di soggiorno ed è stata trovata a Carsoli, nell'appartamento dove viveva in affitto.
La morte, secondo i primi accertamenti, sarebbe riconducibile a cause naturali, anche se per accertarlo è stata disposta l'autopsia. Per entrare nell'appartamento è stato necessario l'intervento dei Vigili del fuoco.
In casa, con la porta chiusa dall'interno é stato trovato tutto in ordine e non ci sono segni di violenza sul corpo. La 44enne lavorava per un'impresa di pulizie.
Sembra che a dare l’allarme siano state alcune sue conoscenti che hanno raccontato agli inquirenti di aver anche bussato alla porta diverse volte, non avendo più sue notizie.
Strano che nessuno abbia dato l’allarme prima: né il datore di lavoro, né le amiche. Se davvero la morte risale a tre mesi fa bisognerebbe domandarsi perché nessuno, nemmeno i vicini di casa, si siano insospettiti per non aver più visto quella signora che pure in molti conoscevano almeno di vista in paese.
Le indagini sono condotte dai Carabinieri del Comando provinciale dell'Aquila.