L'ARRESTO

Tenta di stuprare una donna in un cantiere, arrestato giovane di Rieti

L’uomo era stato già denunciato per un fatto analogo

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1850

violenza sessuale
L’AQUILA. Mercoledì scorso gli agenti della squadra Mobile hanno arrestato Antonio Pellegrini, 30 anni di Rieti.

L’uomo, residente a Bascianella di Colledara (Teramo) è accusato di violenza sessuale. A denunciarlo una donna che ha raccontato alla polizia di essere stata aggredita dall’ uomo, che avrebbe tentato di violentarla.
Agli agenti della Squadra Mobile – sezione “Reati contro la persona” - e della Squadra Volante, intervenuti dopo la telefonata della vittima, la donna, una quarantenne rumena, ha raccontato che poco prima, passando a piedi davanti ad un cantiere edile, ubicato nella zona ovest della città, a poche decine di metri dalla propria abitazione, un uomo l’avrebbe afferrata e trascinata all’interno della recinzione, in un locale adibito a spogliatoio.
Una volta al chiuso, l’uomo le avrebbe alzato la maglia palpeggiandole il seno ed avrebbe tentato di sfilarle i pantaloni non riuscendoci.
L’uomo avrebbe abbassato, quindi, i propri pantaloni, richiedendo alla donna una prestazione orale ma la stessa, divincolandosi, sarebbe riuscita a fuggire nascondendosi in una strada vicina da dove ha avvertito la Polizia. Dalla dettagliata descrizione fornita dell’uomo, gli agenti sono riusciti a rintracciarlo in un vicino cantiere edile e lo hanno accompagnato negli Uffici della Questura per gli accertamenti di rito.
E’ emerso che già nel 2007 lo stesso era stato deferito alla autorità giudiziaria per il reato di violenza sessuale. Su disposizione del procuratore della Repubblica Fabio Picuti, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale “Le Costarelle” di L’Aquila.