WEB E PA

Castellalto, nuovo sito Web e…problemi di contenuti

Il Comune ha lanciato il nuovo portale nel progetto

Redazione Pdn

Reporter:

Redazione Pdn

Letture:

2496

Castellalto, nuovo sito Web e…problemi di contenuti
CASTELLALTO. Il Comune di Castellalto ha un nuovo sito Web.


«Migliore, più efficiente ma soprattutto a costo zero rispetto al vecchio», così dice l’amministrazione.
In realtà il neonato sito già difetta in contenuti. Il portale è stato realizzato nell’ambito di una collaborazione tra Comune e l’ Arit (Agenzia Regionale per l’Informatica e le Telecomunicazioni) che ha messo a disposizione di tutte le pubbliche amministrazioni del territorio il progetto Rari della Regione Abruzzo. Il servizio di hosting del nuovo sito di Castellalto è erogato direttamente dalla server farm dell’Arit, e questo significa zero costi per il Comune.
Le voci (quelle obbligatorie per i siti Web delle Pa) ci sono tutte. A partire dall’ albo pretorio, alla Pec, all’organigramma, alle deliberazioni, ordinanze, strumenti urbanistici, avvisi e annunci, eventi istituzionali e culturali, alla modulistica per la richiesta di atti. Il sito prevede inoltre la possibilità di iscriversi alla newsletter, contempla servizi interattivi e multimediali.
Mancano però contenuti importanti. Ad esempio dalla voce Trasparenza Valutazione e Merito http://www.comune.castellalto.te.gov.it/trasparenza-valutazione-e-merito-complessivo.html sono assenti gli allegati: non si trovano quelli relativi al programma triennale per la trasparenza, ad incarichi e consulenze, al piano e relazione delle performance, alle autovetture in dotazione, ai dati informativi su organizzazione e procedimenti, ai dati relativi al personale, né i dati sulla gestione economico finanziaria dei servizi pubblici, gli albi degli enti beneficiari.
E’ presente invece un contenuto alla voce “partecipazione del Comune ad associazioni, enti e società”. Così come si trovano tutte le delibere, corredate di allegati.
Il Consigliere delegato alla Comunicazione di Castellalto, Stefano Castiglioni, si dice comunque soddisfatto.
«L’amministrazione comunale», ha detto, «conta molto sulla collaborazione dei cittadini, affinché questo nuovo strumento di informazione e comunicazione sia il più vicino possibile alle loro esigenze. Siamo convinti che lo sarà, poiché l’abbiamo concepito come uno strumento dinamico, in continua evoluzione e perfezionamento, pronto a cogliere i repentini mutamenti che la realtà sociale quotidianamente ci propone».
m.b.