VIABILITA'

Calcio, domenica arriva la Lazio. Allerta massima, «partita a rischio»

Partita «a rischio» per la rivalità tra tifoserie

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1655

strada chiusa
PESCARA. Chiusura al traffico di Porta Nuova già dalle 10 di mattina.


Divieto di sosta anche per i residenti in via della Pineta e in via Luisa D’Annunzio, fino a via Scarfoglio.
Sono le misure ancora più restrittive che verranno introdotte domenica prossima, 7 ottobre, nella zona sud della città in occasione della partita del Pescara con il Lazio. I disagi per gli operatori della zona dovrebbero essere limitati, vista la giornata domenicale, ma sicuramente la città sarà blindata rispetto alle altre partite, a partire dalla cosiddetta ‘zona rossa’ e dalla ‘zona cuscinetto’, dove il filtro sarà capillare per evitare quanto più possibile l’incontro tra le due tifoserie.
«Quello con la Lazio – hanno specificato gli assessori Berardino Fiorilli e Gianni Santilli – rientra tra gli incontri considerati a rischio per la rivalità esistente tra le due tifoserie e probabilmente è una delle partite che giustifica l’adozione di provvedimenti tanto straordinari e impattanti come la chiusura al traffico di mezza Porta Nuova, ossia tutta la zona circostante lo Stadio Adriatico-Cornacchia».
Per ora sono già state confermate tutte le misure viarie sperimentate per le precedenti partite del Pescara e che domani verranno nuovamente passate al vaglio dal Gos: sicuramente già da sabato partirà l’installazione dei betafence sul lato sud di viale Pepe, la corsia di marcia monti-mare nel tratto compreso tra via Marconi e via D’Avalos.


DOMENICA, ORE 10
Già dalle 10 di domenica mattina partirà il divieto di transito, sosta e fermata nella ‘zona rossa’, ossia in via Pepe, su entrambi i lati, da via Marconi a via D’Avalos; in via Marconi, parcheggio antistante il circolo tennis, entrambi i lati, da via Pepe a via Elettra; in via Elettra, su entrambi i lati di marcia, da via Marconi a via Riccitelli; e infine in via D’Avalos, da via Pepe sino a via della Pineta.

DOMENICA, ORE 12.15
Alle 12.15, quindi quasi tre ore prima dell’incontro, che inizierà alle 15, scatteranno i divieti della ‘zona cuscinetto’ ossia la chiusura al traffico dell’isola più ampia, compresa all’interno del perimetro costituito da via Mazzarino, via Tibullo, viale Pindaro, via della Bonifica, via Nazionale Adriatica sud, viale Primo Vere, lungomare Cristoforo Colombo, viale Pepe (tra il lungomare e via D’Avalos), e la stessa via D’Avalos.
Le strade che costituiscono il perimetro, come via D’Avalos e via Mazzarino, restano transitabili sempre e da tutti gli automobilisti, dunque anche gli esercizi pubblici saranno assolutamente raggiungibili; le aree all’interno resteranno accessibili a residenti, che dovranno esibire il libretto di circolazione, e agli autorizzati dalla Pescara Calcio, muniti di accreditamento.
Chiuse al traffico dunque ai non residenti via Croce, via Carabba, via Valignani, o anche via della Pineta, via Luisa D’Annunzio e via Marconi. Ma non basta perché il Gos ha già chiesto per domenica prossima l’istituzione anche del divieto di sosta, esteso anche ai residenti, in via Della Pineta e via Luisa D’Annunzio, sino a via Scarfoglio, al fine di non esporre le auto dei residenti a possibili rischi.
All’interno di tale perimetro molto ampio, è poi stato individuato dal Gos un perimetro ancora più ristretto, dove a partire dalle 10 di domenica neanche i residenti potranno transitare nè parcheggiare e la sosta sarà riservata ai soli possessori dell’autorizzazione della Pescara Calcio. Tale perimetro comprende viale Pepe, nel tratto compreso tra via Marconi e via D’Avalos; via D’Avalos, nel tratto compreso tra viale Pepe e la rotatoria Aurum; viale Marconi, nel tratto compreso tra viale Pepe e via Elettra, e via Elettra, nel tratto compreso tra via Marconi e via D’Avalos. Tutte le strade menzionate saranno categoricamente vietate a chiunque, eccetto gli autorizzati dalla società che consegnerà i propri elenchi alla Polizia municipale. 


NO BANCARELLE E AMBULANTI
In viale Pepe, via Elettra e in tutte le altre traverse sarà categoricamente vietata la presenza di qualunque genere di bancarella o ambulante. L’area circoscritta per le attività di controllo e di filtraggio per ragioni di pubblica sicurezza impartita dal Gos non consente alcuna attività di vendita, proprio per contrastare l’eventuale presenza di abusivi. «E domenica i controlli saranno rigorosi e severissimi, pronti anche a intervenire con i sequestri della merce», assicurano gli assessori.
Altra novità di rilievo riguarda la rimozione dei betafence: come da ordinanza, al termine della manifestazione calcistica l’impresa incaricata dovrà procedere alla immediata rimozione delle barriere, che dovranno essere portate via da viale Pepe, via D’Avalos, via Marconi e l’antistadio. Ovviamente per accelerare quanto più possibile le operazioni le tre strade interessate, ossia la corsia sud di viale Pepe, via Elettra, e via D’Avalos, (da viale Pepe sino alla rotatoria di via della Pineta), resteranno chiuse al traffico e presidiate dalla Polizia municipale sino a quando non saranno completamente sgombre.

CHIUSURA ANCHE PER LA RISERVA DANNUNZIANA?
Nella riunione di giovedì il Gos si pronuncerà sulla necessità o meno di chiudere agli utenti la Riserva naturale dannunziana, e soprattutto si farà il punto circa le disponibilità di risorse e mezzi in termini di uomini in campo che, vista l’entità della partita, dovrà inevitabilmente vedere la presenza massiccia di tutte le forze dell’ordine.