IL FATTO

Crolla semaforo sul marciapiede, tragedia sfiorata

All'improvviso il tonfo. Alcune persone erano passate lì sotto da pochi minuti

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3428

semaforo crollato caduto

Il semaforo "abbattuto"

FRANCAVILLA . Per mancanza di cure appropriate (collasso da ruggine) è venuto a mancare alle 14 di ieri il semaforo all'incrocio di via Della Rinascita con viale Alcione, poco prima del ponte sull'Alento.

Lì vicino a pochi passi una ragazza che era appena passata sul marciapiede proprio lì dove il semaforo si è schiantato. Poco prima erano usciti i ragazzi da scuola.
E' collassato secondo alcuni residenti sul marciapiede e non sulla strada, forse anche questo particolare può definirsi fortunato poichè la strada  è molto più affollata e proprio lì sotto stazionano auto di passaggio praticamente sempre. La strada è particolarmente conosciuta perchè è quella che chi viene da Chieti fa quasi obbligatoriamente per andare sul lungomare viale Alcione per raggiungere Pescara o andare verso sud. Non si esclude però che il semaforo sia crollato invece proprio in mezzo alla carreggiata e poi spostato. La cosa non sarebbe comunque meno grave.
Ancora ieri sera non erano stati nemmeno spazzati i pezzi di plastica cosparsi sul marciapiede.
Pare siano passati anche 4 vigili urbani che hanno scrutato la scena e preso nota. Forse oggi la struttura sarà rimossa dal marciapiede. I residenti fanno notare che anche l'altro palo rimasto in piedi (chissà ancora per quanto) è nelle stesse condizioni di incuria dell'altro gemello "defunto".
Alla base dell'improvviso collasso c'è la ruggine ma soprattuto l'incuria e l'abbandono: possibile che nessuno si sia accorto delle pessime condizioni di stabilità di un semaforo cittadino (tra l'altro uno dei pochi rimasti?). 


A Francavilla al mare questa volta siamo stati più fortunati mentre assurdi analoghi casi hanno prodotto vittime a Napoli e a Roma dove sono morte delle persone per la caduta dei pali della luce.
A questo punto il Comune dovrebbe immediatamente avviare una verifica su tutto il territorio comunale.

 


Visualizzazione ingrandita della mappa