EVASIONE FISCALE

Scontrini e merce contraffatta, maxi operazione della Finanza nel Pescarese

Oltre 60 uomini in azione

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2064

controlli finanza pescara
PESCARA. E’ in corso da questa mattina una vasta operazione di controllo da parte del comando provinciale della Guardia di Finanza di Pescara.

Ina zione ci sono oltre 60 militari del comando provinciale che stanno operando su diverse aree della città di Pescara e del suo hinterland.
In particolare, pattuglie di finanzieri in divisa stanno lavorando al contrasto ed alla prevenzione di abusivismo commerciale e vendita di merci contraffatte.
Altre pattuglie – in questo caso composte da militari in abiti civili – sono impegnate nel controllo della regolare emissione di scontrini e ricevute fiscali
Sono già stati realizzati nell’hinterland pescarese due rilevanti sequestri di prodotti contraffatti e non sicuri (circa 12.107 articoli tra bigiotteria ed accessori per il trucco) sprovvisti di istruzioni di utilizzo, ovvero di controindicazioni legate a possibili reazioni allergiche. La merce è stata trovata in un esercizio commerciale gestito da un cinese denunciato alla Procura della Repubblica.
L’altra operazione ha permesso di scoprire l’illecita commercializzazione di scarpe contraffatte con il lodo del Delfino Pescara. Per questo fatto sono state denunciate tre persone.

SCONTRINO FANTASMA
In materia di emissione di scontrini e ricevute fiscali sono stati attuati n. 104 controlli, che hanno portato alla constatazione di n. 65 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali.
Sia i soggetti controllati, che coloro a cui sono state contestate irregolarità di varia natura, risultano riconducibili alle molteplici categorie di esercenti che compongono il tessuto economico-commerciale del territorio pescarese. Tali irregolarità vanno ad aggiungersi alle n. 652 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla Guardia di Finanza - sul territorio dell’intera Provincia - nei primi otto mesi dell’anno.

PRODOTTI TAROCCHI
In materia di: contrasto all’abusivismo ed alla vendita di prodotti contraffatti, le Fiamme Gialle sul territorio dell’intera Provincia, nei primi otto mesi dell’anno, hanno sequestrato n. 2.033.478 “pezzi” contraffatti ovvero insicuri e denunciato n. 53 soggetti, (di cui n. 48 a piede libero e n. 5 ignoti) di varia nazionalità.
Tra le merci sequestrate oggi ci sono scarpe marchiate “Delfino Pescara”.
Le operazioni di sequestro si sono spinte fino alle limitrofe province di Teramo e di Ascoli Piceno in cui i finanzieri hanno individuato l’azienda che provvedeva alla materiale apposizione del logo in violazione del diritto d’autore. E’ stato inoltre sequestrato il “cliché digitale” memorizzato su floppy disk utilizzato per le riproduzioni;  tre i responsabili individuati, tutti cittadini italiani, deferiti alla Procura della Repubblica.

LAVORO NERO
In materia di contrasto al lavoro nero ed irregolare sono stati eseguiti, ad ora,  4 controlli, che hanno portato alla constatazione di tre violazioni per impiego di manodopera completamente “in nero”, “irregolare” ovvero “non risultante dalle scritture.

Le operazioni sono ancora in corso.