IL CONVEGNO

Agronomi e forestali, in Abruzzo solo il 15% è donna

Oggi la Convention a Mosciano Sant’Angelo

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1382

Agronomi e forestali, in Abruzzo solo il 15% è donna
ABRUZZO. Su 430 agronomi e forestali solo il 15% è donna, in Abruzzo.

 Si parlerà di questo ed altro alla prima Convention degli agronomi abruzzesi, oggi, alle 16.00, al Borgo Spoltino di Mosciano Sant’Angelo.
Saranno presenti i rappresentanti delle professioni, il preside della facoltà di Agraria di Teramo, Dino Mastrocola, che si soffermerà sugli aspetti formativi della professione e sull’importanza della stretta collaborazione tra università e mondo professionale, per una formazione reciproca e continua.
Durante l’incontro si parlerà della riforma degli ordini professionali (legge numero 137 del 2012) che interessa commercialisti, geologi, avvocati, ingegneri, notai ma anche gli agronomi.
 In particolare verranno illustrate le ultime novità della professione, i cambiamenti nel modo di lavorare, nella gestione degli ordini provinciali, le responsabilità, gli obblighi legati alla formazione ed all’assicurazione.
Durante l’incontro la vicepresidente del Conaf, Rosanna Zari, presenterà “Coltiv@laprofessione”, la campagna promozionale della figura professionale del dottore agronomo e del dottore forestale, una figura professionale che nonostante la sua origine molto antica  (in origine, le professioni di perito agrimensore ed  agronomo, erano considerate sacre) è ancora poco conosciuta in Italia e ancora di meno a livello regionale.
In Abruzzo operano 430 professionisti abruzzesi iscritti all’Ordine regionale degli agronomi e dei forestali; di questi solo il 15% è donna. In provincia di Teramo, dove la percentuale sale al 20%, tre consiglieri su nove sono donne. I professionisti del settore under 35 sono solo il 14%, quelli tra i 36 ed i 45 anni sono il 23%, tra i 46 ed i 65 costituiscono il 57%, tra 65 e 75 solo il 4%, mentre i professionisti oltre i 75 anni rappresentano il 2%.