I NUMERI

Estate: a Giulianova presenze record, meglio del 2011

Aumento del 2,3%

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2022

Estate: a Giulianova presenze record, meglio del 2011
GIULIANOVA. Stagione turistica da incorniciare, quella del 2012 per Giulianova, a dispetto della crisi economica e a fronte dei risultati poco confortanti realizzati in località turistiche importanti.

«Non c'è dubbio - dichiara il sindaco Francesco Mastromauro - che Giulianova abbia in questi anni recuperato un rilevante ruolo nello scenario turistico, confermando la sua forte capacità attrattiva giacchè pure in un momento difficile, come quello attuale, ha totalizzato, nei primi otto mesi del 2012, 498.156 presenze, 10.804 in più rispetto al 2011, che pure fu una stagione da record, con un incremento su base annua pari al 2,3». C'è ovviamente una grande soddisfazione per i numeri in rialzo e, quindi, per l'ottimo risultato, che non è però frutto del caso, sottolinea il sindaco.
«Se altrove, metaforicamente parlando, piove mentre da noi c'è il sole, ciò si deve al duro lavoro degli operatori turistici ma anche alle scelte oculate, portate avanti con una progettazione seria e ad ampio respiro, dall'Amministrazione comunale».
Un esame più approfondito permette di comprendere meglio la stagione 2012.
«Per analizzare in modo oggettivo i dati - aggiunge l'assessore al turismo Archimede Forcellese - non si può prescindere da un aspetto fondamentale: l'incremento delle presenze è stato ottenuto senza che a Giulianova vi sia stato nel 2012 un aumento della capacità ricettiva. Questo significa che le strutture esistenti, considerando le difficoltà del momento, hanno operato davvero bene riuscendo ad intercettare una fetta consistente di domanda turistica con una politica basata su un ottimo rapporto qualità/prezzo. Luglio e agosto sono stati eccellenti, con una crescita del 2,6%, ed hanno contribuito in modo decisivo al raggiungimento del risultato dal momento che le presenze registrate in questi due mesi ammontano al 72,8% del totale. Da rilevare, inoltre, come le presenze dei turisti stranieri siano il 12,6% di quelle complessive, con una crescita di 7.004 unità rispetto allo scorso anno, ovvero del +12,8%. Il ringraziamento - conclude Forcellese - va a tutti coloro che si sono adoperati, con abnegazione e spirito di squadra, al di la dell'orario di lavoro, per superare le inevitabili criticità tipiche di un periodo in cui la città incrementa esponenzialmente il numero degli abitanti».