L'INCHIESTA

Morte Morosini, il 9 novembre l’incidente probatorio

Tre i medici sotto indagine

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1554

Piermario Morosini

Piermario Morosini

PESCARA.  Si terrà il 9 novembre, alle 12, al tribunale di Pescara, l'incidente probatorio sulla morte del calciatore del Livorno Piermario Morosini.

Morosini è deceduto in campo il 14 aprile scorso a seguito di un malore avuto durante la partita di calcio Pescara - Livorno allo stadio Cornacchia. La data dell’incidente probatorio è stata decisa dal gip del tribunale di Pescara Maria Michela Di Fine che ha dunque accolto la richiesta avanzata dal pm Valentina D'Agostino. Il gip ha nominato tre periti si tratta di Vittorio Fineschi, Francesco Della Corte e Riccardo Cappato.
 Per la vicenda sono indagati per omicidio colposo il medico sociale del Livorno Manlio Porcellini, quello del Pescara Ernesto Sabatini, e il medico del 118 in servizio quel giorno allo stadio, Vito Molfese.

L'incidente probatorio e' finalizzato all'accertamento delle cause del decesso, alla verifica del comportamento dei sanitari che sono intervenuti e hanno prestato soccorso a Morosini nell'immediatezza del malore e, in particolare, serve a verificare se siano ravvisabili profili di negligenza, imprudenza e imperizia con riferimento alle procedure diagnostiche e terapeutiche seguite, anche in relazione al mancato utilizzo della strumentazione disponibile.
Il pm, attraverso l'incidente probatorio, punta anche all'accertamento della corretta condotta che avrebbero dovuto tenere i sanitari secondo le regole che disciplinano la materia e alla verifica del nesso di causalità tra la condotta colposa eventualmente ravvisabile nel caso concreto ed il decesso di Morosini.