LA DENUNCIA

Discariche abusive, imprenditore denunciato dalla Polizia locale

A tradire l’uomo alcuni documenti “smaltiti” troppo in fretta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1288

Discariche abusive, imprenditore denunciato dalla Polizia locale
   AVEZZANO.  Smaltisce i rifiuti dell'impresa di pulizie nella discarica abusiva in località Noce Leone, imprenditore denunciato dalla Polizia Locale.

 A incastrare il titolare dell'impresa di pulizie, D.G.R., alcuni documenti trovati  tra rifiuti di ogni genere nell'area di confine tra Avezzano e Massa D'Albe che hanno fornito i primi indizi al nucleo di tutela ambiente e territorio guidato dal capitano Giulio Bonanni con il coordinamento del comandante Luca Montanari. Partendo da nome, cognome e indirizzo gli agenti hanno bussato a casa della persona che si è giustificata girando la responsabilità dello smaltimento al titolare dell'impresa che avrebbe fatto le pulizie in casa per poi smaltire i rifiuti nella discarica abusiva.  L'imprenditore, che oltre alla denuncia è stato multato (600 euro), è stato invitato a recuperare i rifiuti per smaltirli correttamente.
    Nel corso dei controlli su tutto il territorio comunale il reparto di tutela ambiente e territorio impegnato a tutto campo nella lotta agli inquinatori della natura, in perfetta sintonia con la filosofia dell'amministrazione capitanata dal sindaco Giovanni Di Pangrazio, ha pizzicato un altro smaltitore abusivo di rifiuti: l'uomo è stato multato per 600 euro.  
     Ora la Polizia locale, in azione a 360° per difendere il territorio e contrastare il fenomeno delle discariche abusive, aumentato con l'avvio della raccolta differenziata porta a porta, sta potenziando il settore controllo con l'ausilio della tecnologia: in arrivo altre “foto-trappola” che saranno posizionate nelle aree più a rischio per immortalare gli inquinatori per poi contestargli le violazioni di legge.