RICOSTRUZIONE

Finanza generosa, partecipa al recupero patrimonio aquilano

Devoluti 600 mila euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3677

Finanza generosa, partecipa al recupero patrimonio aquilano
L’AQUILA. La Guardia di Finanza partecipa al recupero del patrimonio culturale danneggiato dal sisma del 2009.

Grazie ad un accordo con la Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo sarà restaurato il Mammuthus Meridionalis Vestinus, meglio conosciuto come Mammuth, e sarà riallestita, grazie ad un progetto didattico - multimediale che sfrutta le più moderne tecnologie, la sala espositiva nel bastione Est del Forte Spagnolo dell’Aquila che ha sempre ospitato lo scheletro risalente ad un milione di anni fa. L’intervento che potrà contare su una somma cospicua di circa seicento mila euro, sarà portato avanti insieme al progetto di recupero del monumento e mira a riannodare la memoria e il legame tra questo reperto e la collettività aquilana attraverso progetti che garantiranno la fruibilità del Mammuthus anche durante il cantiere di restauro ed anche per i diversamente abili.
Grazie alla generosità dei finanzieri italiani, che hanno voluto devolvere una giornata di lavoro alle popolazioni colpite dal tragico evento sismico, si potrà di nuovo tornare ad ammirare uno dei reperti più rari della nostra preistoria che abitava la conca aquilana e che nell’immaginario collettivo è il simbolo di questo territorio.
L’opera, la più famosa e visitata del Museo Nazionale d’Abruzzo ospitato al Forte Spagnolo fino al terremoto del 2009, non ha subito danni dal sisma ed è sempre rimasta nella sua casa, a “guardia” del Castello, in attesa appunto del restauro conservativo e di un più adeguato allestimento espositivo che adesso si potrà avviare in contemporanea con i lavori di restauro dell’asse principale del monumento.
Per annunciare alla città questo importante passaggio e la generosa donazione della Guardia di Finanza è stato organizzato anche uno spettacolo dal titolo “Forte e…possibile” per giovedì prossimo 20 settembre alle ore 21 presso il piazzale antistante il Forte Spagnolo dell'Aquila. Organizzato dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Abruzzo insieme alla Fondazione Carispaq, al Comune dell'Aquila e all'Associazione Teatro Stabile d'Innovazione L'Uovo, l’evento vedrà sul palco allestito per l’occasione la raffinata cpmicità, il gusto per il non sense e l’anarchia musicale della Banda Osiris in Fuori Tempo a fare da intermezzo un nuovo confronto impossibile di Dario Vergassola in Sparla con me. Il comico delle interviste impossibili questa volta si confronterà con un personaggio “aquilanissimo” e davvero fuori misura.