MALTEMPO

Danni maltempo Pescara, ecco il modulo per chiedere il risarcimento

Il Comune richiede anche delle fotografie che provino i danni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5856

Danni maltempo Pescara, ecco il modulo per chiedere il risarcimento
PESCARA. Sono stati pubblicati sul sito internet istituzionale del Comune i moduli scaricabili dai cittadini per denunciare i danni subiti a causa del maltempo e avviare una pratica per il risarcimento del danno.

Intanto sono proseguiti anche ieri a ritmo serrato gli interventi per ripristinare le opportune condizioni di sicurezza in città: intorno alle 15.30 è stato riaperto al traffico l’incrocio tra via Monte Pagano e via Monte Faito, dove la condotta saltata ha distrutto il manto d’asfalto in superficie, ripristinato dalle squadre del Servizio Manutenzioni del Comune, che subito dopo si sono spostate in via Raiale per richiudere la voragine formatasi in corrispondenza dell’ingresso del parcheggio della Fater.
Stamattina le squadre lavoreranno sulla voragine di via Di Sotto, dinanzi al Conad chiudendo le quattro situazioni più problematiche.
La Attiva sta invece portando avanti un programma serrato di interventi straordinari per ripulire tutti i tombini, bocche di lupo, caditoie e pozzetti da fango, detriti e aghi di pino, mentre attendiamo notizie dalla Protezione civile circa la nuova ondata di maltempo, denominata Cloe, prevista per giovedì prossimo su Pescara che ugualmente dovrebbe portare pioggia e freddo sulla costa..

I MODULI PER IL RISARCIMENTO
Sul sito del Comune, invece, sono stati inseriti i moduli (che pubblichiamo anche noi sotto all’articolo) utilizzabili per presentare la richiesta per l’eventuale risarcimento dei danni subiti durante il nubifragio di venerdì scorso che ha causato l’allagamento di buona parte della zona sud di Pescara. Nella domanda i richiedenti devono inserire i propri dati anagrafici, la descrizione dell’evento calamitoso subito, allegando, possibilmente, una documentazione fotografica idonea a descrivere e comprovare il sinistro e il danno. Le istanze potranno essere consegnate all’Ufficio Protocollo del Comune di Pescara per l’apertura della pratica da parte della nostra compagnia assicurativa.
Già ieri molti cittadini hanno chiamato il Ced del Comune per avere notizie circa il modulo curato dall’Ufficio legale di Palazzo di città.

modulo richiesta risarcimento danni alluvione