EDILIZIA POPOLARE

Terremoto 2009, in corso la ristrutturazione delle palazzine Ater di Chieti Scalo

Spesi 4 milioni di euro

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3891

Case popolari ater chieti scalo

Le case popolari di Chiti Scalo

CHIETI. Sono in pieno svolgimento gli interventi di ripristino dei danni provocati dal terremoto del 6 aprile 2009 sulle cinque palazzine di via Amiterno a Chieti Scalo.

Già dieci giorni dopo l’evento sismico venne effettuata un’accurata verifica statica ed un monitoraggio di tutti gli appartamenti da parte dell’Ater. Adesso, però, sono in corso gli interventi più importanti. Saranno spesi circa 800.000 euro per palazzina, ovvero quasi 4 milioni di euro complessivi.
«Grazie alla solerzia nel disbrigo delle pratiche da parte della Regione Abruzzo», spiega l’amministratore unico Marcello Lancia, «abbiamo potuto prontamente investire la cifra per ripristinare tutti i necessari margini di sicurezza al fine garantire la pubblica e privata incolumità».
I lavori in corso di esecuzione riguardano interventi di ripristino delle lesioni alle tamponature e tramezzi, demolizione di pavimenti e massetti dei balconi e rifacimento degli stessi, sistemazione delle facciate con riprofilatura dei frontalini e parapetti balconi, raschiatura del rivestimento plastico esistente con ritinteggiatura esterna con pitture a base di silicati di potassio (tinteggiatura ecologica e traspirante) e tinteggiatura degli interni degli alloggi, del porticato e delle scale.
«Tutti gli interventi in corso di esecuzione, comunque, non interessano le parti strutturali degli edifici», precisa Lancia, «in quanto, come già verificato all’indomani del sisma, non hanno ricevuto danni ed hanno risposto in maniera adeguata alle sollecitazioni del sisma».
Entro due mesi i lavori saranno completati: «restituiremo ai residenti ed all’intera comunità teatina cinque palazzine perfettamente ristrutturate».