DANNI E VIABILITA' IN TILT

Maltempo: strade chiuse nel Teramano, ponte a rischio crollo

Per il Vomano acque ingrossate

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3647

Maltempo: strade chiuse nel Teramano, ponte a rischio crollo
TERAMO. Il maltempo ha concesso una tregua ma il teramano è in ginocchio.

La situazione è molto difficile: strade interrotte, frane e smottamenti stanno creando disagi ovunque.
I fiumi sono in piena erodendo la campagna circostante, intere aree coltivate si sono trasformate in piscine. A Nereto, un tubo lungo del diametro di oltre due metri è stato trasportato dalla piena del torrente Vibrata fino al ponte che divide Nereto e Sant'Omero.
L'ostruzione della campata del ponte per il materiale pesante trasportato dall'acqua, che costituisce grave pericolo per la staticità del ponte stesso, ha spinto il sindaco a chiudere la strada.
Parzialmente chiusa anche la strada provinciale 8/A e ancora via della Fonte strada provinciale, via Rote e non solo. Chiusi per precauzione fino a sabato i due ponti sul Vomano a Fontanelle e a Castelnuovo lungo la 553 mentre sono state riaperte molte provinciali dove, comunque, occorre transitare con attenzione a causa dei depositi di fango sulle carreggiate.

Rimangono chiuse la 1/F tratto Torano Tronto invasa da chilometri di fango e terra e la provinciale 10 all'altezza di Villa Maggi a Mosciano.
«Continuano a rimanere sotto osservazioni i corsi fluviali ma, al momento, la situazione critica sembra essere solo quella che si registra sul Vomano le cui acque sono ingrossate anche a causa dei rilasci dell'Enel che deve abbassare il livello della diga di Piaganini», dichiara l'assessore provinciale alla viabilità Elicio Romandini che da questa mattina è in giro sul territorio con le squadre dei tecnici e degli operai. «Naturalmente - aggiunge - non mancano i disagi sia a Pineto che in molte altre cittadine, soprattutto della costa, dove si registrano numerosi episodi di allagamento. Per quanto ci riguarda continueremo a lavorare per togliere il fango dalle strade ma continuo a raccomandare molta prudenza perchè non riusciamo a garantire un' adeguata apposizione della segnaletica di sicurezza».
Il Calvano ha tenuto anche se la zona di Borgo Santa Maria e' una di quelle che ha avuto più problemi. L'ordinanza riguardante i due ponti sul Vomano prevede che rimangano chiusi fino a sabato pomeriggio ma si continuerà a monitorare il fiume tutta la notte e se sarà sarà riaperto almeno uno per garantire il collegamento fra le due sponde.