IL BANDO

Elisoccorso Teramo. Cgil: «selezioni personale illegittime»

La procedura di selezione è stata congelata

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1955

Elisoccorso Teramo. Cgil: «selezioni personale illegittime»
TERAMO. «La procedura interna di selezione del personale per il servizio di elisoccorso del 118 di Teramo è illegittima». Così la Federazione Provinciale Cgil Teramo.

Si tratta della selezione per il reclutamento di personale, indetta dal 118. Il direttore generale della Asl di Teramo ha congelato l’iter.
Ecco i fatti: il 118 di Teramo ha indetto una procedura di selezione per l’assunzione di 4 operatori dell’elisoccorso. L’avviso era rivolto solo al personale interno non al personale che presta servizio presso le unità di terapia intensiva e/o servizi di pronto soccorso e/o sale operatorie d’urgenza e presso servizi di emergenza “118”, per legge abilitato a svolgere anche mansioni per l’elisoccorso.
La selezione ha previsto, inoltre, una prova antropometrica per i candidati (basata sul controllo della salute, di peso, altezza, età). Criteri che non sono stati adottati a L’Aquila e Pescara nella selezione dello stesso personale.
E infatti, ricorda Monia Pecorale della Cgil, «le vigenti norme in materia che valgono su tutto il territorio nazionale (D.P.R. 27.03.1993 e Conferenza Stato-Regioni del 03.02.2005) stabiliscono che alle attività di elisoccorso possono essere adibiti gli infermieri che prestano servizio in vari ambiti della Asl senza possibilità di errore interpretativo. Le stesse norme, non fanno riferimento a nessuna variabile antropometrica limitante la selezione degli aventi diritto».
I 4 selezionati avrebbero dovuto prendere servizio dal primo settembre ma il direttore generale Asl, allertato dal sindacato, ha deciso di congelare tutto. Questo secondo quanto riferito dalla Cgil. Il sindacato ha chiesto l’annullamento della procedura e l’assunzione del personale che da tempo presta servizio nella struttura.
«Questa procedura vuole far fuori molti aspiranti e colleghi bravi», è il commento di Annunzio Algenj della Cgil Teramo, «noi chiediamo che vengano selezionati persone che prestano servizio da sempre, in questo modo otteniamo più risultati: garantiamo il servizio, combattiamo la disoccupazione, ed assicuriamo vera esperienza e professionalità».