TRADIZIONI

Regata dei Gonfaloni al via, spegne 18 candeline

Da stasera musica e balli, domenica la gara

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

5299

Regata dei Gonfaloni al via, spegne 18 candeline
PESCARA. Torna da oggi, la classica dell’estate pescarese, la Regata dei Gonfaloni, che quest’anno spegne le 18 candeline.

Un’edizione speciale, quella del 2012, che domani si aprirà con una commemorazione dedicata a Cristian Dell’Osa, il giovane pescatore morto tra le onde, due settimane fa, a bordo della sua barca.
Alle 17 in punto l’equipaggio di Pescara, di cui fa parte anche il consigliere comunale Massimo Pastore, lancerà una corona esattamente nel punto in cui è affondata la barca e lo stesso equipaggio concorrerà domenica alla manifestazione con il lutto al braccio.
Sette quest’anno le squadre che prenderanno parte alla competizione e che, a bordo delle lance, vogheranno percorrendo un miglio marino.
Ad aggiudicarsi il Trofeo, quest’anno, sarà il team che farà registrare il tempo migliore. «Siamo certi che, come da tradizione, anche quest’anno l’evento calamiterà l’attenzione di centinaia di cittadini che non hanno mai fatto mancare il proprio tifo e sostegno a una manifestazione che anche quest’anno l’amministrazione comunale ha voluto con forza», ha commentato l’assessore al Turismo Maria Grazia Palusci ufficializzando l’inizio domani dei tre giorni dedicati alla Regata dei Gonfaloni.
Ma sarà una gara meno gioiosa anche per via delle condizioni del porto canale, di quel dragaggio che tutti attendono con ansia.
Tre come sempre le giornate di eventi, anche se le prime due riguarderanno soprattutto l’intrattenimento a terra, mentre le gare sono state concentrate nella sola giornata di domenica 9 settembre.
Stasera alle 21.30 ci sarà lo spettacolo musicale del Noemi Group, premio Piper 2004, con balli di liscio, latino-americano e di gruppo, evento che si svolgerà ovviamente sul molo sud. Sabato 8 settembre, sempre alle 21.30 ci sarà la serata musicale Folkband, ‘Li Straccapiazz’, un complesso con chitarra, fisarmonica, zampogna, organetto, voci e danzatrici.
Domenica 9 settembre alle 9 si svolgerà la Santa Messa, e alle 10.45 prenderanno il via le gare di qualificazione. Sette per ora le squadre che parteciperanno alla competizione, ossia Brindisi, Vasto, Ortona, Gaeta, Pescara, che si è aggiudicata nove edizioni della competizione, l’ultima delle quali nel 2007 e che quest’anno correrà con il lutto al braccio, Martinsicuro, vincitrice delle ultime due edizioni, e Taranto, alle quali forse si aggiungerà Termoli, che però non ha ancora dato conferma.
Come sempre l’imbarcazione utilizzata per la competizione sarà una lancia, detto ‘gozzo’, con a bordo 10 uomini più il timoniere che percorreranno un miglio marino, ossia la distanza tra la Madonnina sino all’altezza dell’ex Inps effettuando il percorso due volte. Alle 16 si svolgeranno le finali e alle 18.30 le premiazioni. Alle 21.30 lo spettacolo proseguirà con l’Orchestra spettacolo Amadeus.