CONTROLLO

Sicurezza e controllo, a Torre de’ Passeri 5 telecamere di videosorveglianza

Le registrazioni non saranno utilizzate per l’emissione di multe

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2748

Sicurezza e controllo, a Torre de’ Passeri 5 telecamere di videosorveglianza
TORRE DE’ PASSERI. Torre de’ Passeri, da oggi, ha cinque occhi in più, che registrano, 24 ore su 24, ciò che avviene.

Con l'installazione di cinque telecamere digitali in altrettanti punti nevralgici del territorio comunale, è entrato in funzione il nuovo sistema di videosorveglianza per il controllo del territorio attraverso videocamere. Un'attività che sarà svolta nel pieno rispetto della privacy della cittadinanza, sulla base del regolamento per la disciplina della videosorveglianza approvato dal Consiglio comunale nel marzo scorso e consultabile sul sito istituzionale dell’ente nella sezione Regolamenti. I dispositivi sono stati installati: all’incrocio fra via San Clemente e via Garibaldi; su via Garibaldi, all’altezza del supermercato; all’ingresso del paese, non distante dall’uscita dell’Autostrada, su via San Clemente; presso gli impianti sportivi di via degli Alpini e al Parco provinciale di via Einaudi. Le telecamere, a circuito chiuso, registreranno le immagini che saranno utilizzate in caso di necessità su richiesta delle forze dell’ordine, mentre i dati raccolti verranno conservati per un periodo non superiore alle 24 ore successive alla rilevazione.
«Con questo intervento, programmato anche a seguito dei numerosi episodi di vandalismo e furti che si sono verificati e continuano a verificarsi sul territorio comunale e dopo colloqui e note scritte ricevute dal locale comando dell’Arma dei Carabinieri, – hanno dichiarato il sindaco Antonello Linari e l’assessore delegato Roberto Mariani – l’amministrazione ha inteso raggiungere due importanti obiettivi: il rafforzamento della sicurezza pubblica dei cittadini e il controllo del patrimonio pubblico, ma anche privato, che consentirà all’Ente un notevole risparmio economico in caso di danneggiamenti, poiché sarà possibile individuare prontamente gli eventuali responsabili. Poiché il sistema consente di monitorare fino a 24 telecamere – hanno aggiunto Linari e Mariani – si sta pensando di implementarlo con l’installazione di nuovi punti di osservazione in altri luoghi nevralgici del paese».
Le registrazioni non saranno utilizzate per l’emissione di multe ad eventuali trasgressori del codice della strada e che l’installazione è pensata per garantire un efficace controllo del territorio.