VIABILITA'

Accordi di programma Camuzzi, giovedì prossimo la fine dei lavori

Partita ieri mattina l’ultima fase

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3202

Accordi di programma Camuzzi, giovedì prossimo la fine dei lavori
PESCARA. E’ ufficialmente cominciato il conto alla rovescia per la conclusione, a Pescara ovest, della tranche di opere pubbliche ricomprese nell’accordo di programma denominato ex Camuzzi.

Si tratta della riqualificazione delle vie tutt’attorno all’area del mercato stesso, con un investimento complessivo pari a 300mila euro, come stabilito nel corso della Conferenza dei Servizi che ha determinato la firma della variante allo strumento urbanistico originario del 2006 tra Comune di Pescara e ditta Progeco Srl, proprietaria delle Torri ex Camuzzi, accordo completamente rivisitato nella parte relativa all’intervento pubblico.
Ieri mattina sono partiti i lavori per la realizzazione della terza e ultima rotatoria all’uscita del sottopasso di via Orazio, lavori che hanno richiesto la rimozione, autorizzata, di tre platani, opera che ha suscitato qualche protesta da parte di alcuni cittadini, ma «che è stata necessaria», assicura l’assessore Gianni Santilli, «per consentire la costruzione di un rondò che garantirà la massima sicurezza nella circolazione viaria della zona». Tutte le opere saranno concluse prima del 26 luglio, quando è prevista l’inaugurazione del complesso.
La prima fase dell’intervento, realizzato dalla ditta Dabix Costruzioni Srl, ha previsto la chiusura al traffico del primo tratto di via Lago di Scanno per il rifacimento della pavimentazione; la fase 2 ha previsto la riapertura del primo tratto e la chiusura del secondo tratto di via Lago di Scanno, dall’incrocio con via Saline, compreso il sottopasso ferroviario e in entrambi i casi sono state realizzate le prime due rotatorie, la prima dinanzi alle spalle del mercato coperto, la seconda dinanzi all’ingresso dell’asse attrezzato. Infine la terza fase delle opere ha previsto la chiusura al traffico del tratto di via Lago di Campotosto dall’incrocio con via Lago di Scanno, compreso il tratto di innesto e uscita dell’asse attrezzato in via Aterno, e nella terza fase l’impresa sta garantendo chiusure alternate delle carreggiati stradali interessate, consentendo l’ingresso e l’uscita dalle rampe dell’asse attrezzato del traffico proveniente da via Tiburtina e da via Conte di Ruvo.