LAVORI PUBBLICI

Vasto, 500 mila euro per l’emergenza fognaria

La soddisfazione del sindaco Lapenna

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2002

Vasto, 500 mila euro per l’emergenza fognaria
VASTO. Oltre 500 mila euro investiti per porre fine all’emergenza fognaria a Vasto Marina.

Sono stati investiti dallo scorso novembre ad oggi per lavori ultimati proprio all’inizio dell’attuale stagione estiva.
Stamane, in conferenza stampa, il sindaco Luciano Lapenna, l'assessore Vincenzo Sputore ed i vertici della Sasi (il presidente del Cda Domenico Scutti ed i tecnici Giuseppe Di Vito ed Antonio Frisco) hanno fatto il punto della situazione, non nascondendo una certa soddisfazione per l’imponenza dei lavori e per la velocità nella loro esecuzione.
Tre, di fatto, sono stati gli interventi portati a compimento. A cominciare dalla nuova vasca di raccolta realizzata nell’area di Fosso Marino, oltre ad interventi di riparazione, risistemazione e adeguamento della rete fognaria nel tratto compreso tra l’Autostello e Località San Tommaso, nei pressi del campo sportivo della Marina.
«A questo punto è giusto tranquillizzare sia i nostri concittadini che i tanti turisti che alloggiano a Vasto per le vacanze – ha detto il sindaco ai giornalisti presenti nella sala del Gonfalone di Palazzo di Città – perché i lavori effettuati ci consentono di evitare le emergenze che abbiamo dovuto subire lo scorso anno. Certo, è solo l’inizio perché la rete fognaria della nostra Città ha bisogno di tanti investimenti. Come di investimenti necessitano i nostri depuratori. So, che per il futuro, la Sasi si sta attivando per porre fine ad altre criticità presenti nel nostro territorio».
Infatti il prossimo obiettivo riguarda la pianificazione del raddoppio della rete fognaria, dalla zona centrale della Marina fino a Località Buonanotte, al confine con San Salvo.

«Vasto per noi è una priorità perché rappresenta una delle realtà più importanti della Provincia di Chieti, sicuramente la più importante dal punto di vista turistico – ha dichiarato il Presidente Scutti – ecco perché abbiamo voluto dare un indirizzo preciso su quanto dobbiamo ancora fare. E’ vero, le criticità sono ancora tante ma l’intento è di procedere al migliore adeguamento per una realtà così importante della nostra Regione».
Buone notizie, infine, anche per quanto riguarda la canalizzazione delle acque bianche a mare, nella zona centrale della Marina. La prima fase dei lavori è conclusa A giorni tutto entrerà a regime. Così sarà risolto anche l’annoso problema relativo ai numerosi allagamenti di Lungomare Cordella.
I lavori di canalizzazione riprenderà subito dopo l’estate fino a Fosso Marino, ha aggiunto l'Assessore Sputore.