CULTURA

Pescara porta D’Annunzio in Egitto

Nei prossimi giorni Mascia e Chiodi incontreranno ambasciatore egiziano a Roma

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4133

Pescara porta D’Annunzio in Egitto
PESCARA. «Porteremo D’Annunzio al Cairo in un grande evento culturale da tenere in vista del 150° dalla nascita del Vate, portando i nostri artisti dannunziani a recitare le opere del nostro concittadino più noto addirittura nella terra in cui si fermò con la sua Eleonora Duse».

E’ questo il risultato dell’incontro con il nuovo consigliere culturale dell’Ambasciata d’Egitto a Roma, il professor Abdelirazek Eid, presente a Pescara per ritirare il premio nell’ambito della serata finale del Premio Internazionale Flaiano e che ha voluto incontrare l’amministrazione comunale per avviare un dialogo istituzionale-culturale.
«Il Cairo guarda all’Abruzzo e a Pescara con particolare attenzione e riguardo nel campo della Cultura e della Formazione, riconoscendoci un ruolo di prim’ordine sul territorio nazionale – ha detto l’assessore alla Cultura Giovanna Porcaro -. L’incontro correva su due binari paralleli, quello della formazione-istruzione e quello delle iniziative culturali che portano e alimentano l’economia territoriale. Per la formazione, che vede protagonista soprattutto la Regione Abruzzo, la proposta è quella di replicare in Abruzzo l’esperimento già portato avanti con successo in Calabria, ossia un progetto con una Fondazione culturale che invia ogni anno studenti egiziani nei nostri Istituti, pagando loro le spese, e con il coinvolgimento dei nostri Istituti passando attraverso la Regione per la promozione dei corsi formativi».
Punta invece interamente su Pescara l’offerta culturale: la prima iniziativa riguarda D’Annunzio, ossia portare l’opera del Vate al Cairo con l’organizzazione di un grande convegno dannunziano, ricordando che D’Annunzio e la Duse si fermarono ad Alessandria d’Egitto e l’opera di D’Annunzio è stata tradotta anche in arabo. Tale evento potrebbe agganciarsi alle celebrazioni previste per il 150° della nascita del Vate portando in Egitto i gli artisti dannunziani per eccellenza e creando un importante momento di scambio. Il secondo progetto proposto riguarda l’attivazione di uno scambio tra i musei egiziani e il Polo unico museale che l’amministrazione sta istituendo per interagire nell’allestimento di mostre ed eventi, portando a Pescara artisti egiziani e viceversa. E per tale ragione la delegazione egiziana ha visitato anche la mostra appena inaugurata sul ‘Sentimento della Natura. Grandi Pittori abruzzesi al tempo dell’Italia Unita’ presso il Museo Vittoria Colonna. Nei prossimi giorni il sindaco di Pescara Luigi Albore Mascia e il presidente della Regione Abruzzo Gianni Chiodi verranno invitati presso l’Ambasciata d’Egitto a Roma per formalizzare gli aspetti istituzionali della proposta e per la costituzione di una Cabina di regia.