LITE IN FAMIGLIA

«Ti brucio viva», marito denunciato dopo percosse e minacce

Tanti gli episodi che la donna ha subito negli ultimi mesi

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

3523

«Ti brucio viva», marito denunciato dopo percosse e minacce
VASTO. Un uomo di 37 anni, M.G. , residente a Vasto è stato denunciato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali.

La vittima è la moglie che, dopo un periodo di felice fidanzamento, ha vissuto il matrimonio con l'ossessione della gelosia del marito. Agli inizi del rapporto, ha raccontato la moglie agli uomini della polizia diretta da Cesare Ciammaichella, il coniuge si è sempre mostrato amorevole, gentile e premuroso per poi trasformarsi in un individuo dal carattere geloso, violento e aggressivo.
Avrebbe sottoposto la donna ad una serie di maltrattamenti culminati con continue vessazioni, aggressioni verbali, percosse e lesioni personali, ed in modo particolare, nel dicembre 2010, l'uomo si sarebbe reso responsabile della distruzione di tutte le stoviglie dell'abitazione frantumate con una furia sovrumana. Poi sono iniziate le violenze fisiche nei confronti della moglie. M.G. le ha dato due schiaffi in pieno volto, rovesciandole addosso anche il tavolo con il ferro da stiro e minacciando di colpirla proprio con quell'oggetto di metallo. L'uomo in preda alla follia della gelosia è arrivata a minacciare la donna di bruciarla viva.
Successivamente ha appiccato il fuoco al tappeto in bambù che la moglie è riuscita miracolosamente a spegnare con i piedi, dopodichè l'uomo ha colpito nuovamente la moglie con calci e pugni provocandole lesioni personali, costringendola a fare ricorso alle cure dei sanitari del Pronto Soccorso.

In seguito a tali aggressioni, la vittima ha chiamato la polizia che per ben due volte l’ha portata al pronto soccorso. Nonostante la gravità di questi episodi, la donna, per il profondo affetto che la legava al marito, ha deciso di non intraprendere azioni legali e ha tentato ancora una volta di recuperare il rapporto. Senonchè, dopo un breve periodo di apparente calma, l'uomo l’ha aggredita nuovamente provocandole ancora delle ferite. L'uomo ha minacciato per l’ennesima volta la moglie con frasi di morte cercando anche di colpirla più volte. Dopo l’ennesimo intervento della polizia è arrivata la denuncia.
I poliziotti l’hanno anche aiutata a trovare un alloggio provvisorio in attesa dei provvedimenti del magistrato competente. La donna ha fatto la valigia per allontanarsi dall'abitazione e mettersi al sicuro.