L'INCIDENTE

Carrozza trainata da cavalli si rovescia in Abruzzo. Dieci feriti, grave una bambina

Venti persone sul mezzo

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

5873

Carrozza trainata da cavalli si rovescia in Abruzzo. Dieci feriti, grave una bambina
VILLETTA BARREA. La gita turistica si trasforma in tragedia.

Una carrozza trainata, intorno alle 16.45 di ieri, da cavalli che portava una decina di turisti in un’escursione nella riserva della Camosciara, nel Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise d’Abruzzo nei pressi di Pescasseroli e Civitella Alfedena, si è rovesciata. L'incidente si e' verificato a circa meta' percorso in localita' Prato del Mulino. La più grave, tra i feriti, è una bambina di 11 anni originaria di Campobasso e un anziano. Gli altri feriti sono arrivati da Terracina (Latina) e da Frosinone. Tutti sono stati trasportati negli ospedali dell’Aquila, di Sulmona e di Castel di Sangro Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Pescasseroli e di Sulmona per ricostruire la dinamica dell'incidente.
Secondo una prima ricostruzione la carrozza era trainata da tre cavalli, uno dei quali si e' improvvisamente imbizzarrito e ha trascinato il mezzo sul ciglio della strada, provocando il ribaltamento. I militari della stazione carabinieri di Pescasseroli , Castel di Sangro (L'Aquila) e Sulmona hanno verificato se il numero dei passeggeri rispettasse le norme vigenti e se lo stesso mezzo fosse in possesso delle necessarie autorizzazioni per il trasporto dei turisti.
Sulla carrozza dovevano esserci 20 persone, ma secondo i primi accertamenti sembra che fossero di più del numero autorizzato. Dal primo Luglio 1999 l'accesso nella riserva e' stato chiuso al traffico motorizzato ed e' consentito solo a piedi oppure noleggiando bici, trenino, cavalli o carrozza trainata da cavalli.