IL CASO

Gtm cerca 6 autisti full time. Sindacati arrabbiati diffidano

Sigle all’oscuro di tutto

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2125

Gtm cerca 6 autisti full time. Sindacati arrabbiati diffidano
PESCARA. A.A.A. cercansi lavoratori. La Gtm azienda di trasporto pubblico locale di Pescara ha pubblicato un bando il 4 luglio scorso con cui cerca 6 lavoratori full time da assumere. Durata del contratto: un mese con possibilità di rinnovo.

La notizia trapelata dal sito web aziendale ha indispettito i sindacati Filt Cigil, Fit Cisl, Faisa Cisal, Ugl Autoferro che hanno subito diffidato l’azienda «perché in palese violazione con quanto previsto dal contratto collettivo nazionale del 14 dicembre 2004». Una misura inappropriata, un atto unilaterale secondo le sigle di cui non erano al corrente e che va ad aggiungersi al clima già teso tra Gtm e lavoratori e appesantito dalle recenti vicende Ironman e filovia.


L’ANNUNCIO
Il bando è stato un fulmine a ciel sereno. Oggetto: offerta per la fornitura di 6 autisti interinali per autobus urbani e suburbani da adibire al servizio di trasporto pubblico locale di Pescara, per assicurare il regolare svolgimento del servizio durante il periodo di ferie programmate del personale di ruolo e per la copertura di eventuali necessità derivanti dall'organizzazione giornaliera dei turni di servizio. Per i lavoratori aspiranti è previsto un impiego full time, per 39 ore settimanali"per un mese, prorogabile per ulteriori due mesi. La scadenza per la presentazione delle domande è fissata al 9 luglio 2012.
Nell’annuncio, oltre ai requisiti che gli aspiranti candidati dovranno avere, si fa riferimento ai termini entro cui dovrà realizzarsi il rapporto di lavoro; i selezionati dovranno tassativamente prendere servizio entro tre giorni dalla lettera di Gtm con la quale si comunica l'affidamento della fornitura, in caso contrario l’azienda si riserva di revocare l'affidamento senza che nulla sia dovuto all'aggiudicataria. 


LA REAZIONE
«Un atto unilaterale, senza informare le parti sindacali e per questo in violazione dell’articolo due del contratto collettivo nazionale del 14 dicembre 2004 (che prevede, tra le altre cose che i rapporti di lavoro flessibile siano utilizzabili a livello aziendale secondo le norme…in ogni caso previa informativa alle strutture sindacali competenti)». Con queste motivazioni, le sigle hanno diffidato la Gtm.


PROBLEMI PREGRESSI
Il 3 luglio, fanno sapere sempre i sindacati, sono state avviate ufficialmente le procedure di raffreddamento e conciliazione di tutto il personale della Gtm legate all’ inasprimento delle relazioni industriali, al fabbisogno organico aziendale personale addetto alla guida, a disservizi derivanti dal nuovo programma di esercizio in vigore dal 16/6/2012, al mancato recepimento di 12 punti programmatici oggetto di rivendicazione sindacale.
In particolare i sindacati hanno sempre rimproverato alla Gtm di aver disdetto unilateralmente gli accordi aziendali del 28/11/91 e del 6/10/2004 con cui si disciplinano sia la trasformazione del contratto dei lavoratori da part time a full time che la normativa applicabile al personale di guida part time e di nuova assunzione. Così come hanno richiesto una serie di iniziative per implementare il servizio: dall’ inserimento di 80 paline intelligenti alle fermate, all’ installazione di totem informativi per il personale di guida, agli autobus ad impianto a metano, ai telefoni a bordo (sicurezza), alla modifica del tracciato limnea 2/ , dei parcheggi terminal bus, ai criteri di attribuzione delle ferie per il personale viaggiante.