LA STORIA

Pescara, scoppia incendio, il cane evita una strage

All’interno del bar c’erano delle persone

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3016

Skizzo

Skizzo

PESCARA. Si chiama Skizzo, è il pincher ‘mascotte’ dell’associazione "Moving life" di Pescara.

Domenica sera l’animale si è accorto che c’era qualcosa che non andava e ha cominciato ad abbaiare in modo anomalo poco fuori la sala dove erano riuniti i componenti dell'associazione.
La storia la racconta Asia Di Giulio, presidente dell’associazione. Domenica, intorno alle 22 i soci si sono radunati nella sede legale di via Tirino 392, quando Skizzo ha cominciato ad abbaiare insistentemente costringendo Di Giulio a sospendere la riunione ed uscire fuori. L’animale non aveva mai abbaiato in quel modo, era come se avesse voluto lanciare un allarme.
Quando i ragazzi sono usciti fuori si sono accorti che effettivamente c’era qualcosa che non andava. «C'erano delle fiamme che provenivano da un impianto di ventilazione posto dietro l'edificio del bar Jonathan proprio dinanzi la nostra sede», racconta la donna. «Le fiamme erano a pochi centimetri dall'impianto elettrico e da quello del gas. I ragazzi dell'associazione hanno subito fatto un primo intervento in attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco che quando sono giunti si sono congratulati con il piccolo eroe che con il suo richiamo ha evitato una vera e propria tragedia visto che all'interno del bar vi erano numerose persone».
Se una recente sentenza del tribunale di Lanciano ha stabilito che i cani hanno diritto ad abbaiare Di Giulio sottolinea: «forse a volte bisognerebbe riflettere su quanto questi animali siano veramente degli eroi».