DISAGI

Black out, dopo Sambuceto tocca alla riviera nord di Pescara

Sovraccarico di corrente, arrivano i problemi

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2216

Black out, dopo Sambuceto tocca alla riviera nord di Pescara
PESCARA. Non solo carenza idrica in questa estate rovente ma anche problemi con la corrente elettrica.

E’ stato determinato da un sovraccarico sulla linea centrale, a causa dell’aumento dei consumi di energia elettrica per l’attivazione dei condizionatori dell’aria, il black out registrato dall’impianto della pubblica illuminazione sulla riviera nord di Pescara, sul lungomare Matteotti.
Il fenomeno si era verificato nella tarda serata di venerdì, quando nessuno però ha pensato di allertare Pescara Gas, forse imputando il danno a un episodio estemporaneo. Quando sabato alle 20 gli stessi balneatori della zona si sono accorti della mancata accensione delle luci, hanno informato il Comune che subito ha attivato la macchina del pronto intervento. Con il gran caldo degli ultimi giorni, infatti, anche i consumi di energia elettrica sono lievitati per l’utilizzo dei condizionatori, non solo nei negozi o negli uffici, ma anche nelle abitazioni private, con la possibilità di generare dei sovraccarichi specie sulla linea della pubblica illuminazione, com’è accaduto nella tarda nottata di venerdì, quando il buio improvviso e lo spegnimento dei lampioni è stato effettivamente notato solo dai più nottambuli, i quali hanno però pensato a un guasto temporaneo, senza pensare di allertare l’azienda Pescara Gas.

«Quando però sabato alle 20 anche i balneatori si sono resi conto che i lampioni del tratto di riviera nord compreso tra la Madonnina e piazza Primo Maggio continuavano a restare spenti», ha raccontato Armando Foschi, «hanno compreso che il guasto doveva essere più importante e hanno contattato il Comune che, venuto a conoscenza del problema solo in quel momento, ha subito allertato Pescara Gas. Poco dopo le 21 i lampioni si sono riaccesi». L’appello ai cittadini è quello di rivolgersi tempestivamente a Pescara Gas chiamando il numero di servizio riportato sugli adesivi attaccati a tutti i pali della città, che riportano anche il numero del palo eventualmente spento, in modo da garantire massima tempestività d’intervento sulla città.
Sempre venerdì un pesante black out ha paralizzato la zona di Sambuceto in pieno giorno per diverse ore. La corrente è andata via alle 14. Difficoltà enormi non solo per i residenti (frigoriferi senza elettricità per circa 6 ore con danni facilmente intuibili) ma anche per i centri commerciali della zona che hanno accolto i clienti praticamente al buio. Alcuni negozi di alimentari della grande distribuzione sono riusciti a limitare i danni grazie a generatori di corrente.