IL FATTO

Barca senza pilota naviga per 2 ore da Giulianova a Pescara

L’allarme partito dalla Guardia costiera di Giulianova che è riuscita a fermarla

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4117

Barca senza pilota naviga per 2 ore da Giulianova a Pescara
GIULIANOVA. Una imbarcazione da diporto di 11 metri ha navigato per due ore in Adriatico senza nessuno a bordo, essendo caduto in mare il proprietario.

E’ stato solo l’intervento della Guardia Costiera ad evitare il peggio.
Il proprietario della barca, un uomo di 64 anni, aveva in precedenza inserito il pilota automatico. Il natante, che puntava verso le Isole Tremiti, è stato fermato da un addetto di coperta della Guardia Costiera, che da una unità militare è saltato a bordo dell'imbarcazione in movimento ed ha disinserito il pilota automatico.
Il fatto è cominciato intorno alle 11.30 di oggi, quando il proprietario dell'imbarcazione è caduto in mare nelle acque antistanti Giulianova. E’ stato poi tratto in salvo, in stato confusionale, da una imbarcazione in navigazione verso il Marina di Pescara.
L'unità, che aveva il serbatoio del carburante quasi pieno, ha continuato la rotta tracciata, con il pilota automatico inserito. L'allarme è stato dato alla Guardia Costiera dal pilota di un'altra imbarcazione da diporto che, sbalordito, ha visto l'altro natante passargli vicino alla velocità che era stata programmata, di sette nodi.
Da Giulianova è salpata una unità della Guardia Costiera, che ha intercettato ed affiancato il natante privo di pilota a dieci miglia da Pescara e a 30 miglia dalle Isole Tremiti, verso le quali stava facendo rotta. L'addetto di coperta è riuscito a passare sull'imbarcazione non governata ed ha assunto i comandi: il natante è stato poi portato nel porto di Pescara.