TASSE

Casoli, recupera entrate: più Tarsu, più Irpef, meno spese

Approvato bilancio di previsione 2012 tra polemiche e contestazioni

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4307

Casoli, recupera entrate: più Tarsu, più Irpef, meno spese
CASOLI. Più Tarsu, più Irpef, meno spese uguale recupero. La formula vale per il Comune di Casoli che in questi giorni ha approvato il rendiconto di bilancio 2012. Il Comune ha spiegato come intende procedere con il capitolo spese ed investimenti.

Quadro di partenza: l’Ente ha perso, causa tagli di Stato, 460.000 euro tra il 2011 e 2012 che ora dovrà recuperare.
Lo sta facendo attraverso tagli alle spese energetiche, telefoniche, risparmio su alcuni servizi legati ad assicurazioni, consulenze ed incarichi, su polizia locale, acquisti, spese di funzionamento, contributi per eventi, per associazioni culturali e per società sportive. E grazie all'aumento delle entrate derivanti dall'entrata in funzione degli impianti fotovoltaici già realizzati sui tetti di tutte le proprietà comunali; tutto questo ha permesso il recupero di 265.000 euro.
Poi, si sa, qualche piccolo sacrificio è d’obbligo. L’amministrazione ha previsto un aumento di Tarsu del 15% (si pagherà € 1,15/mq per l'abitazione e le sue pertinenze) e dell’Irpef, dello 0,2%. Così, si recupereranno gli altri € 195.000.
Gli aumenti applicati ad una abitazione di mq 200 ed ad un reddito lordo annuo di € 35.000, generano un maggior onere per la famiglia di circa € 105 all'anno, € 8,75 al mese.
Nessuna impennata per l’ Imu, precisa la maggioranza, che si attesterà sull’aliquota base del 4,6per mille per la prima abitazione e del 7,6 per mille per tutte le altre categorie.
Quanto alle opere pubbliche la cui mancata realizzazione è contestata, il Comune dice di avere le mani legate dal patto di stabilità.
Ed i costi della politica? La maggioranza ha ricordato che è vero che c'è stato un aumento del costo rispetto al 2011 (come contesta la minoranza), ma dovuto al fatto che prima in Giunta c'era Filippo Travaglini che aveva per sua scelta personale rinunciato alla sua indennità di vice sindaco mentre adesso il vice sindaco percepisce l'indennità come gli altri componenti della Giunta.
Oggi il costo lordo della Giunta di Casoli è di € 38.520,00, mentre nel 2005, dice sempre la maggioranza, «quando la minoranza era al potere il costo era di € 53.569,00, l’indennità di vice sindaco era di € 627,50, a fronte di quella odierna di 467,49 euro. La prova che il costo della politica a Casoli sia diminuito.. e di molto»