SICUREZZA IN CITTA'

Nuovo atto intimidatorio contro associazione "Insieme per Fontanelle"

Danneggiata automobile di un attivista. La scoperta fatta questa mattina

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1417

Nuovo atto intimidatorio contro associazione "Insieme per Fontanelle"
PESCARA. Questa mattina un dirigente di ‘Insieme per Fontanelle’ ha trovato la propria auto danneggiata.

A darne notizia è Domenico Pettinari dell’associazione Codici: «la mano vigliacca della criminalità del posto ha colpito ancora». Si tratta di un ennesimo episodio che si registra nel quartiere, dopo l’auto di Nello Raspa andato a fuoco ad ottobre scorso o il citofono dell’abitazione bruciato.
A farne le spese il parabrezza di una Fiat Palio blu di proprietà di un dirigente di ‘Insieme per Fontanelle’, Dario D’Ambrosio, da tempo impegnato nelle varie attività che l’associazione sta portando avanti per contrastare la microcriminalità del quartiere . La vettura era parcheggiata sotto casa dell’uomo, al civico 13 di via Caduti per Servizio. Il vetro è stato completamente spaccato, probabilmente con una mazza di ferro.
La scoperta è stata fatta solo questa mattina presto quando il dirigente è sceso in strada per prendere l’automobile. Sul posto sono arrivate tre volanti della polizia e si attende la scientifica. «Gli attivisti della associazioni Codici e Insieme per Fontanelle sono esasperati», commenta Pettinari. «Qualcuno pensa sia arrivato il momento di proteggersi da soli. C’è grande tensione nel quartiere e questo è l’ennesimo episodio che siamo costretti a subire».
Solo ieri via Caduti per Servizio era stata ‘protagonista’ di un blitz dei carabinieri che hanno arrestato 10 spacciatori che vivono tra Fontanelle e Rancitelli.
a.l.