ESTATE ABRUZZESE

Giulianova, salvati 3 bagnanti che stavano per annegare

Tratte in salvo anche due persone su una imbarcazione in avaria

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1033

Giulianova, salvati 3 bagnanti che stavano per annegare
GIULIANOVA. Il numero di decessi sulle coste teramane è già altissimo.

Quattro persone, tutti anziani turisti, sono morti sulle spiagge di Silvi, Alba Adriatica e Tortoreto a causa di malori e li hanno sopresi improvvisamente mentre si trovavano in acqua. Ma il bilancio stava per aggravarsi ulteriormente nelle ultime ore.
La Guardia costiera di Giulianova, sotto la guida e la direzione del tenente di vascello Sandro Pezzuto, ha infatti tratto in salvo tre bagnanti che stavano annegando presso le acque antistanti uno dei tanti stabilimenti balneari del litorale. Pericolo scampato e tanta paura per i tre, tratti in salvo anche grazie all’ausilio del bagnino di salvamento e della croce rossa italiana.
Ma gli uomini dell’ufficio circondariale marittimo di Giulianova hanno tratto in salvo anche due persone a bordo di una imbarcazione da diporto in difficoltà con motore in avaria. A salvarli è arrivato il battello pneumatico di stanza presso l’Ufficio marittimo di Martinsicuro.
Durante i controlli, invece, i militari impiegati in mare dalla Guardia Costiera giuliese hanno irrogato sanzioni amministrative per un totale di circa 4.400 euro nei confronti di tre piloti di imbarcazioni (due da diporto ed una da pesca), in quanto fermi all’interno della fascia di mare riservata alla balneazione.
Al pescatore è andata peggio di tutti in quanto si è proceduto non solo alla sanzione pecuniaria ma anche al sequestro dell’ attrezzatura da pesca rinvenuta a bordo.