INCIDENTE MORTALE

Perde controllo moto, centauro muore a Pescara

Incidente in via Tirino

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

6552

la vittima

la vittima

PESCARA. Un uomo di 37 anni, Valerio Savini ha perso la vita sabato notte poco dopo le tre.

Il decesso è arrivato a causa dei traumi riportati in un incidente stradale avvenuto in via Tirino. L'uomo, alla guida della sua moto, uno scooterone Phantom 150, ha perso improvvisamente il controllo del mezzo, andando a finire a velocità piuttosto sostenuta contro un muretto in cemento che si trovava al lato della strada.
L 'urto violento non ha lasciato scampo al centauro che è morto praticamente sul colpo. I soccorritori del 118, arrivati dopo poco e allertati da alcuni residenti che hanno sentito lo schianto, hanno potuto constatare solo il decesso dell'uomo, a causa di un politrauma con otorragia (fuoriuscita di sangue dall'orecchio).

La morte, secondo quanto rilevato dai medici, sarebbe stata causata dalla frattura della scatola cranica. Valerio Savini, abitava a Pescara in via Saline.
Giugno è stato un mese drammatico sulle strade abruzzesi. Savini è infatti la quarta vittima sulla strada in poche settimane. La lunga scia di sangue è partita l'11 giugno quando un bimbo di 6 anni, in auto con la madre, è morto sulla statale 17 a Penne. Il 18 giugno ha perso la vita un motociclista di Pianella a Montesilvano.
L’incidente è avvenuto lungo la strada statale 602, a Villanova di Cepagatti. Quando sono giunti i soccorsi era troppo tardi. A causa del violento urto contro l’asfalto Luciano Di Giamberardino è deceduto sul colpo.
Il giorno seguente una donna aquilana, Anna Ciuffetelli Manieri, è stata travolta da un’auto guidata da un uomo ubriaco e senza patente.