IL FATTO

Sparò al passante che faceva pipì, concessi i domiciliari

Muri come vespasiano, non era la prima volta

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2687

Sparò al passante che faceva pipì, concessi i domiciliari
ALBA ADRIATICA. Dopo un giorno di carcere l’uomo torna a casa.

A Giampietro Baldassarre, il pensionato di 73 anni di Alba Adriatica che giovedì sera ha sparato contro un 37enne che stava facendo pipì sulla sua proprietà, il gip di Teramo Domenico Canosa ha concesso gli arresti domiciliari.
L'uomo ha lasciato il carcere di Castrogno e resterà a casa fino a revoca della misura restrittiva. Resta in piedi, per il momento, l'accusa di tentato omicidio. Baldassarre esplose la rosa di pallini dal vecchio fucile Flobert calibro 9, ferendo di striscio C.P. di 37 anni di Campli mentre faceva pipì sulla proprietà dell'anziano. Non era la prima volta che qualcuno utilizzava muri e giardino di casa sua come vespasiano e l’uomo era ormai esasperato.
Giovedì sera, colto da un raptus per l'ennesimo atto di inciviltà non ci ha visto più: dal balcone di casa prima ha gridato contro quell’uomo che stava invadendo il suo spazio e poi è rientrato nell’abitazione per prendere il fucile e ha sparato contro il 37enne. La vittima ha riportato ferite lievi al torace, all'addome ed alla testa e non corre pericolo di morte.