IL FATTO

Rissa al battesimo, padre aggredisce ospite. Arrestato e condannato

L’uomo ha preso una spranga di ferro e ha colpito l’ospite

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3853

Rissa al battesimo, padre aggredisce ospite. Arrestato e condannato
L’AQUILA. Violenta lite durante una festa di battesimo a Cagnano Amiterno.

E' accaduto ieri pomeriggio nel piccolo centro aquilano. Si festeggiava il battesimo di un bimbo, quando improvvisamente, per motivi in corso di accertamento da parte dei carabinieri del N.O.R.M. della Compagnia di L'Aquila, e' scoppiato un acceso diverbio tra il padrone di casa e padre del bambino, un 21enne del luogo (i carabinieri non forniscono il nominativo), ed uno degli invitati, 39 anni, di L'Aquila.
Dalle parole ai fatti il passo è stato breve e la festa è degenerata in pochi minuti: il giovane di Cagnano ha afferrato dapprima una spranga di ferro e poi una panca in legno e ferro che si trovava in giardino, colpendo violentemente l'ospite.
Non contento, si è poi diretto verso l'autovettura di quest'ultimo, danneggiandola in più parti.
Sul posto e' intervenuto un equipaggio del Nucleo Operativo e Radiomobile del capoluogo allertato tramite il 112 dagli altri invitati, che, dopo aver ricostruito la dinamica dei fatti, ha arrestato il 21enne per lesioni personali e danneggiamento.
Il giovane, a seguito di giudizio direttissimo, e' stato condannato nella stamane ad un anno reclusione. Lo sfortunato ospite, invece, e' stato soccorso e trasportato presso l'ospedale San Salvatore dove e' stato giudicato guaribile in sette giorni.