BUS

Nuovo piano trasporti Gtm. Il sindaco di Spoltore rivuole linee 9 e 12

Il primo cittadino convocherà un incontro con il sindaco Mascia

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1639

Nuovo piano trasporti Gtm. Il sindaco di Spoltore rivuole linee 9 e 12
SPOLTORE. E’ deciso a “riprendersi” le linee 9 e 12 che collegano Pescara a Spoltore.

E’ la richiesta del sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito all’azienda pubblica di trasporto locale Gtm in occasione di un incontro, ieri, a cui hanno partecipato, il vice sindaco Enio Rosini, l’assessore all’Edilizia Scolastica Massimo Di Felice, i consiglieri Loris Masciovecchio (Pd), Stefano Sebastiani (Pd), Francesca Sborgia (IdV) e il direttore della Gtm Pierluigi Venditti.
Il nuovo piano di trasporti annunciato nei giorni scorsi da Gtm-Arpa,  in vigore dal 16 giugno prossimo, prevede infatti, secondo quanto detto da Gtm, che le linee 9 e 12 (su Corso Italia e Villa Raspa) che hanno garantito collegamento tra Pescara e Spoltore vengano utilizzate per servire altre aree di Pescara escluse dal servizio di trasporto.
Per Spoltore, al loro posto ci saranno le corse dell’Arpa provenienti sia da Spoltore che da Cepagatti ma ritenute «poco fruibili», dal primo cittadino.
La soluzione non piace affatto al sindaco che ha annunciato la convocazione di un incontrare con il collega Mascia per trovare un’altra strada.
«Da sabato i cittadini di Spoltore saranno privati di un servizio di trasporto», ha dichiaratori Lorito, «di cui usufruiscono da tanti anni. Credo sia necessario fare un passo indietro per evitare le inevitabili criticità di una scelta che si ripercuote negativamente sulle necessità e i bisogni della cittadinanza. E’ necessario che si ripensi anche a nuovi percorsi urbani, in grado di coprire tutto il territorio».
La Gtm, dal canto suo, ha assicurato che a settembre, con la riapertura delle scuole, non si escludono corse straordinarie. Ma Di Lorito, non molla: vuole risolvere la questione al più presto.