CONTROLLI E TASSE

Pescara. Evasione, nuovi controlli a tappeto della Finanza

Scontrini non emessi e documentazione fiscale irregolare

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1636

Pescara. Evasione, nuovi controlli a tappeto della Finanza
PESCARA. Due giorni di controlli a tappeto in città e nell’intera provincia.

Dopo l’operazione di sabato, la Guardia di Finanza, per tutta la giornata di domenica, ha eseguito interventi di controllo non solo in città ma anche in diversi centri limitrofi, meta di turisti della prima ora. Non sono mancate sorprese sia nel primo come nel secondo giorno di ispezioni.
Militari in divisa hanno perlustrato vaste zone del territorio pescarese per la prevenzione e repressione dei fenomeni dell’abusivismo e della vendita di merce contraffatta. I “baschi verdi” hanno eseguito perlustrazioni e sequestri soprattutto in aree particolarmente esposte a tali fenomeni illeciti, quali quelle del centro, di Pescara vecchia, Porta nuova, Pescara sud –Stadio e Pescara Nord nonché la nota area di risulta nei pressi della Stazione ferroviaria.
Pattuglie in abiti civili hanno, invece, effettuato attività ispettive in materia di scontrini e ricevute fiscali, riservando particolare attenzione anche al territorio di diverse località della provincia, quali Montesilvano, Penne, Città Sant’Angelo, Spoltore, Cepagatti Loreto Aprutino, Pianella, Moscufo.
Complessivamente, su 265 esercenti controllati, sono state contestate 106 violazioni alla regolare emissione di documenti fiscali. Nella giornata di sabato il trend era stato lo stesso: in materia di emissione di scontrini e ricevute fiscali sono stati eseguiti 130 controlli, che hanno portato alla constatazione di 52 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali.
In materia di contrasto all’abusivismo ed alla vendita di prodotti contraffatti sono stati sequestrati 5.000 pezzi (borse, scarpe, occhiali) e denunciate 4 persone di varia nazionalità.
In materia di contrasto al lavoro nero ed irregolare sono stati eseguiti 7 controlli, che hanno portato alla constatazione di 6 violazioni per impiego di manodopera completamente in nero, irregolare ovvero non risultante dalle scritture.