IL FATTO

Minaccia di fare una rapina, arrestato dalla polizia

L'uomo in passato sequestrò la segretaria dell'ex sindaco Pace

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2248

Minaccia di fare una rapina, arrestato dalla polizia
PESCARA. Strada bloccata, fuggi fuggi, agenti in strada pistola in pugno.

Trambusto questa mattina verso le 10 in via conte di Ruvo a Pescara nei pressi della bnca di Lanciano e Sulmona.
Sul posto auto e personale di polizia, in divisa e in borghese, sono intervenuti per bloccare un malvivente che avrebbe provato a mettere a segno un colpo nella banca.
Nei primi minuti si è parlato di un tentativo di rapina finito con la cattura del bandito.
L'uomo e' stato bloccato dalla polizia e condotto in ospedale. A quanto pare si tratta di una persona con qualche disturbo che ha annunciato proprio ad un poliziotto di voler mette a segno una rapina, facendo scattare l'intervento della squadra volante in via Conte di Ruvo.
Poi dalla questura hanno confermato che in realtà una telefonata anonima era arrivata al loro centralino e preannunciava il colpo in quella banca. per questo puntuale è scattato l'allarme e sono arrivate le volanti.
Sul posto e' arrivato anche il questore, Paolo Passamonti.
In seguito si è appreso che la persona fermata è Raffaele D'Incecco, conosciuto alle cronache per avere diversi anni fa sequestrato a Palazzo di Città la segretaria dell'allora sindaco di Pescara Carlo Pace.
D'Incecco non è nuovo a fatti eclatanti o proteste che fanno rumore. Quando gli agenti sono arrivati lo hanno trovato con una pistola in pugno e pare che in banca non ci sia proprio entrato. In seguito si è appreso anche che la pistola era finta e non poteva arrecare danni.
L'uomo si è consegnato agli agenti.
Non è ancora chiaro se l'uomo è stato trasferito in ospedale per accertamenti o in questura per essere interrogato. Di sicuro D'Incecco rischia l'arresto per procurato allarme se non saranno ravvisati reati più gravi.