LUCO

Luco dei Marsi, riapre il bar chiuso per problemi di ordine pubblico

Pd: «il sindaco si dissoci dalle affermazioni dei propri sostenitori»

WhatsApp 328 3290550

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1693

Luco dei Marsi, riapre il bar chiuso per problemi di ordine pubblico
LUCO DEI MARSI. Il bar "Black Out", chiuso trenta giorni fa dal sindaco Cherubini per problemi di ordine pubblico a seguito di una rissa, in questi giorni ha riaperto.

 

Nella notte tra il 24 e il 25 dicembre scorso alcuni clienti hanno avuto una violenta lite all’interno del locale. Sotto gli effetti dei fumi dell’alcol sono state danneggiate anche alcune autovetture parcheggiate nei pressi dell’esercizio pubblico. Ma il bar, come si ricorda nell’ordinanza di sospensione della licenza di somministrazione di bevande e la chiusura di un mese, già nei mesi scorsi era stato oggetto di più interventi delle forze dell’ordine. Il 2 dicembre c’è stata una rissa tra clienti, il 3 ignoti hanno sparato contro l’insegna luminosa esterna del locale, il 27 una nuova rissa a margine di una manifestazione indetta da alcuni cittadini che hanno denunciato che all’interno del locale avverrebbe l’attività di spaccio di stupefacenti.

Adesso si riaprono i battenti. Sorpreso il Partito Democratico di Luco che ricorda che il sindaco Palma e la sua lista ‘Luco Futura’ in campagna elettorale aveva promesso che il problema sarebbe stato risolto definitivamente.

«I cittadini di Luco si aspettavano quindi che il bar "Black Out" non avrebbe fatto in tempo a riaprire. L'amministrazione avrebbe trovato il modo di revocare la licenza definitivamente. Così non è stato».

«In questo quadro alcuni tra i sostenitori dell'attuale maggioranza si aggirano per il paese, come "untorelli" appunto, cercando di proporre la loro fantasiosa interpretazione affermando in modo pericoloso ed irresponsabile che a causa della vecchia ordinanza adesso bisogna attendere un nuovo fatto criminoso». Il Pd invita il primo cittadino a dissociarsi subito da questi suoi sostenitori, temendo che possa avvenire qualcosa di grave.