MONTAGNA

Monti della Laga: recuperato nella notte corpo escursionista

L’uomo originario del Venezuela viveva a Penne

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

1220

Monti della Laga: recuperato nella notte corpo escursionista
TERAMO. I parenti speravano ancora in un miracolo ma la brutta notizia è arrivata e ha spento ogni possibilità.


Questa notte è stato recuperato il corpo di A.D.F., quarantaduenne residente a Penne ma nato in Venezuela, che si era recato sui Monti della Laga a fare una camminata nel Fosso dell'Acero, nel comune di Crognaleto.
L'allarme è stato dato nella serata di ieri dalla moglie, che non vedendolo rientrare, ha avvertito il Corpo Forestale dello Stato. Le ricerche, che hanno coinvolto inizialmente il Corpo Forestale, i vigili del fuoco e i carabinieri, hanno permesso di individuare l'escursionista alla base di un salto roccioso, in una pozza d'acqua, a poca distanza da una strada sterrata e a circa un chilometro da dove era stata parcheggiato l’auto.
E' quindi intervenuto anche il nucleo sommozzatori dei vigili del fuoco per recuperare il corpo. In tarda serata è stato richiesto l'intervento anche del Soccorso Alpino e Speleologico Abruzzo, per poter effettuare il recupero dal fondo della valle.
Cinque tecnici di soccorso alpino della stazione di Teramo hanno quindi supportato i soccorritori già intervenuti, e utilizzando tecniche alpinistiche hanno recuperato la barella fino alla strada, dove i sanitari del 118 hanno constatato il decesso. Le operazioni sono terminate alle ore 3.15 di questa notte.