CRIMINALITA'

Criminalità, «per Pescara anno difficile». Tre omicidi ma reati in calo

Questore Passamonti: «non abbiamo passato un bel momento»

WhatsApp PdN 328 3290550

Reporter:

WhatsApp PdN 328 3290550

Letture:

2392

Criminalità, «per Pescara anno difficile». Tre omicidi ma reati in calo
PESCARA. «E' stato un anno sicuramente difficile, a Pescara, che è una città difficile. Ma nonostante tutto i reati sono diminuiti, anche se di poco, passando da 16.488 a 16.213».

Una flessione del 2% ne periodo maggio-aprile 2011 contro maggio 2011-aprile 2012: è questa la fotografia che ha fatto questa mattina il questore di Pescara Paolo Passamonti nel corso della presentazione delle celebrazioni, «sobrie», in programma domani in città per il 160esimo anniversario della polizia di Stato.
«C'è stata tanta preoccupazione - ha detto Passamonti riferendosi alle vicende che si sono susseguite in città, da ultimo l'omicidio di Domenico Rigante.
«Molti ci hanno aiutato ed è andata bene perchè la risposta investigativa è stata tempestiva, immediata e ha dato ottimi risultati, ma non abbiamo passato un bel momento», ha ammesso il questore.
Passamonti ha ricordato, tra l'altro, il lavoro svolto e quello ancora in corso per risolvere i casi di omicidio, ha sottolineato la «notevole attività di prevenzione con 900 servizi in più rispetto a quelli ordinari» e ha commentato che «la prostituzione è uno dei fenomeni che attanaglia la città», anche se il numero di lucciole in circolazione è diminuito grazie ai controlli costanti.
Ci sono poi i sequestri di beni effettuati a carico dei rom che delinquono, specie commettendo estorsioni e spacciando droga, e ha ricordato le operazioni di maggior rilievo effettuate dai vari reparti.
Sul territorio, ha fatto notare, ci sono più uomini, e «non abbiamo abbassato assolutamente la guardia anzi abbiamo gli occhi aperti perchè ogni occasione di aggregazione può rappresentare un rischio».
Tra l'altro, ha fatto notare il questore, sono stati promossi dalla questura incontri con i giovani e campagne di informazione contro le truffe, specie ai danni degli anziani, e i risultati ci sono stati.
Un elogio poi alla tifoseria che «si è comportata bene». Un accenno infine alle polemiche dei giorni scorsi sul manifesto definito choc relativo agli sfratti eseguiti in città: «Se tutti prima di parlare ci pensassero un po', avremmo fatto un passo avanti».
Proprio per quel manifesto Sel ha annunciato oggi che presenterà un esposto alla Procura.

POLIZIA PESCARA DATI 2012